È stato definito il paese più felice del mondo, in cui lavoro, sport, tempo libero e divertimento sono perfettamente equilibrati tra di loro. Se proprio non potete trasferirvici, l’Olanda è di certo un paese da visitare almeno una volta nella vita. Tantissime sono le cose che si possono trovare in questo paese, che rappresenta un unicum in tutto il Vecchio Continente: dai mulini a vento ai tulipani, dagli esempi di architettura d’avanguardia ai formaggi tutti da gustare, ecco cinque specialità da conoscere su Amsterdam e dintorni.

Le mucche al pascolo

Partiamo dal cibo. Tra le specialità olandesi da non perdere vi sono i formaggi, come il Maasdam ed Edam, e le famose fette di formaggio Leerdammer, dal gusto unico, prodotte con il latte di mucche che pascolano liberamente gran parte del loro tempo nelle immense distese verdi, ovviamente quando il clima lo permette. Così, non vi resta che assaporare un po' di Olanda anche stando seduti comodamente sul divano di casa.

I mulini a vento

Se c’è una cosa che non manca mai sulle cartoline dell’Olanda sono i mulini a vento, fiore all’occhiello di questo Paese dell’Europa continentale, frutto dell’unione della potenza della natura e dell’ingegno dell’uomo. Ad oggi il parco che li ospita, vecchio più di 250 anni, è un vero e proprio museo all’aria aperta. Nel centro di Schiedam si trovano anche gli esemplari più grandi del mondo, mentre quelli di Kinderdijk sono patrimonio dell’Unesco, esempio perfetto di gestione delle acque da oltre quattrocento anni.

I tulipani

Vista dall’alto, l’Olanda sembra un quadro coloratissimo, con strisce blu, rosse, rosa e gialle in grado quasi di accecare chiunque si fermi ad ammirare per un istante i famosi e inconfondibili campi di tulipani. Quelli più famosi si trovano nella zona ad Ovest del paese, tra le città di Leida e Den Helder, mentre altri sono situati vicino alla città di Enkhuizen e nella vicina provincia di Flevoland. Questi fiori fioriscono qui più che in qualsiasi altra zona del pianeta grazie all’azione combinata di clima, piuttosto fresco, e terreno, il cosiddetto polder, umido quanto basta. Il consiglio è di andarci nel periodo compreso tra aprile e maggio, quando c’è il massimo della fioritura.

Hotel stravaganti e l’Arca di Noè

Tra le peculiarità dell’Olanda, vi è anche un’architettura all’avanguardia che ha permesso di realizzare alcuni degli hotel più stravaganti del mondo, in cui ciascun turista dovrebbe fermarsi almeno una volta nella vita. Di esempi ce ne sono tanti. In primis, vi è il Crane Hotel Faralda di Amsterdam, il primo albergo realizzato dentro una gru, di certo non adatto ai più deboli di cuore. Tuttavia, ogni mattina ci si può svegliare con un panorama diverso, a seconda di dove soffia il vento in grado di spingere la struttura. Inoltre, pochi sanno che in questo Paese un’altra specialità da non perdere è niente di meno che l’Arca di Noè. Si tratta di una ricostruzione a grandezza naturale della famosa imbarcazione biblica, che si trova a Dordrecht, non lontano da Rotterdam, e che è diventata un museo aperto al pubblico.

Biciclette e barche

Se c’è un luogo in cui tutti coloro che amano la natura e lo sport devono andare almeno una volta nella vita è proprio l’Olanda. Questa è infatti la patria delle biciclette, con oltre 30mila chilometri di percorsi ciclabili, e degli itinerari immersi nel verde, alla scoperta di specialità gastronomiche e paesaggistiche introvabili con qualsiasi alto mezzo per spostarsi. Non solo. Da non sottovalutare neanche le barche per muoversi lungo i numerosi corsi d’acqua. Basti pensare che in un’intera città, quella di Giethoorn, nella provincia di Overijssel, non esistono strade, ma ci si muove solo in barca e l’unica via percorribile è proprio la pista ciclabile.