Igoumenitsa vista dal mare
in foto: Igoumenitsa vista dal mare. Foto da Wikipedia

Per la sua posizione centrale, Igoumenitsa è considerata la porta della Grecia. Il porto della città è l'ingresso per chi arriva via mare, ma anche dalla strada balcanica. Situata nella regione dell’Epiro, sulla costa Ionica della Grecia, a soli 30 chilometri dal confine albanese, Igoumenitsa è una città che racchiude pezzi di storia della penisola ellenica. Fu teatro di una rivalità classica e poi distrutta dai romani che colonizzarono la Grecia. La città lungo la sua storia ha subito varie ricostruzioni e distruzioni, fino all'ultima avvenuta durante la seconda guerra mondiale, bruciata da bande di albanesi neonazisti che rasero al suolo i suoi edifici più importanti e rappresentativi.

Cosa vedere ad Igoumenitsa

Igoumenitsa
in foto: Igoumenitsa. Foto di Stefano

Ad oggi è considerata più un luogo di passaggio che un vero e proprio centro turistico, nonotante questo, però, una visita quando si approda in Grecia, porta alla scoperta di attrazioni iteressanti. A partire dal suo centro storico, completamente ricostruito dopo l'ultima distruzione della guerra. Gli edicifici storici non ci sono più, ma si possono visitare molti siti archeologici e naturali. Fra questi il Museo archelogico di Igoumenitsa, uno dei più all'avanguardia in Grecia, che mette in mostra importanti reperti che vanno dal paleolitico all'età ottomana, passando per il periodo ellenistico. Altro centro espositivo è La Cana Rena, dove si possono ammirare oggetti della cultura e tradizione locale.

Altro sito che rimanda ad un tempo lontano è il castello di Igoumenitsa, la "Fortezza di Ragio", situata su una collina vicino la spiaggia di Drepanos. Il sito acheologico risale alla dominazione veneziana e nei pochi resti rimasti in piedi si nota questa evidenza. Oggi è visitabile la torre occidentale e le mura di pietra nella pineta sulle pendici del monte Varathi. Ai confini del comune di Igoumenitsa, si trova un altro sito archeologico interessante, quello di Dolianis, situato presso il fiume Kalama. In questo luogo si può ancora ammirare la lunga stratificazione causata da anni di distruzioni e rifacimenti, tra gli edifici ancora in piedi cìè la torre bizantina e il profilo di una moschea ottomana.

Per chi è in cerca di spiagge, Igoumenitsa, offre delle piccole calette di sabbia bagnate da un mare cristallino. Igoumenitsa è famosa anche per le bellezze naturali che custodisce. Un'escursione molto suggestiva è quella che conduce al Lago di Kalodiki, che in primavera diventa un vero spettacolo con nifee e fiori colorati.

Nelle vicinaze da non perdere è la visita a Syvota, un centro situato di fronte all'isola di Corfù. L'aspetto che subito colpisce di questa città sono le meravigliose spiagge, infatti, è uno dei luoghi più amati dal turismo greco. Questa località è in grado di offrire anche una buona vita notturna, rilassante e non caotica.