Centro di Parma
in foto: Centro di Parma. Foto di Angel de los Rios

Parma è una città incantevole dell'Emilia Romagna, circondata da suggestivi e misteriosi castelli. La città, famosa per i suoi gustosi prodotto gastroonomici come il parmigiano ed il prosciutto, ha un centro storico ricco di affascinati edifici e diverse piazze da ammirare. Ma non solo, quest'anno c'è un motivo in più per programmare un weekend o un viaggio a Parma: nel 2020 la città sarà Capitale Italiana della Cultura.

Cosa vedere nel centro di Parma

Cattedrale di Parma
in foto: Cattedrale di Parma. Foto di Pjt56

Parma si divide in due zone. A nord c'è Parma Nuova, mentre a sud Parma Vecchia. Nella prima zona si trova un centro storico con tre piazze molto belle. La prima è Piazza Garibaldi, nella quale svetta al centro una statua in bronzo rappresentante appunto Garibaldi. Alle spalle si ammira il Palazzo del Governatore, con la sua torre barocca, dove sono conservati la Campana della Torre Civica crollata nel 606, due meridiane risalenti al 1829 e la Vergine Incoronata all'interno della nicchia del campanile. Proprio alle spalle di Piazza Garibaldi si trova Piazza Duomo, dove è situata la bellissima Cattedrale, in stile romanico, con il battistero rivestito di marmo rosa di Verona. La cattedrale rappresenta un incrocio tra due stili, il romanico ed il gotico. Assolutamente da non perdere è l'interno del battistero, con le affascinanti arcate completamente affrescate. La cattedrale di piazza Duomo è intitolata a Santa Maria Assunta e l'interno è riccamente affrescato con capolavori del Correggio, di Benedetto Antelami e di altri maestri campionesi.

Alla sinistra di Piazza Duomo ci si imbatte in Piazzale della Pilotta, la dimora della famiglia Farnese che oggi accoglie il Museo Archeologico, la Biblioteca Palatina, la Galleria Nazionale e il Teatro Farnese. Quest'ultimo è una delle più notevoli architetture teatrali dei Seicento. La visita conduce in una riproduzione dell’originale voluto dai Duchi Farnese, distrutto da un bombardamento nel 1944. Davanti al Palazzo si trova il monumento a Giuseppe Verdi. Nelle vicinanze sorge il Teatro Regio, ritenuto uno dei teatri più prestigiosi di tutta Italia.

interno della cattedrale di parma
in foto: interno della cattedrale di parma. Foto di Brian Adamson

Altro edificio da ammirare durante una visita a Parma è la Basilica di Santa Maria della Steccata, un'importante testimonianza del rinascimento. La grande cupola della chiesa è affrescata con l’Assunzione di Maria, opera di Bernardino Gatti, fortemente influenzato dal Correggio. Altri affreschi presenti nella chiesa sono opera del Parmigianino.

Un museo da non perdere, soprattutto per i più piccoli, è il Castello dei Burattini di Parma, una sala espositiva e centro studi dedicato all'arte dei burattini. All'interno sono raccolti i pezzi provenienti dalla collezione di Giordano Ferrari.

A Parma Vecchia è molto piacevole una visita al Parco Ducale, un luogo immerso nel verde ricco di alberi e sculture. Il parco fu voluto dal Duca Ottavio Farnese ed è formato da una vasta area verde con viali alberati, fontane e gruppi scultorei. All'interno del parco si può ammirare il maestoso Palazzo del Giardino, fatto costruire dalla famiglia Farnese nel 1561. Questo palazzo che fu sede della corte fino alla metà del Seicento, quando questa venne trasferita nel Palazzo della Pilotta.