Lungofiume di Malacca
in foto: Lungofiume di Malacca. Foto di sharonang

La Malesia è il luogo ideale per chi cerca vacanze tropicali dove pensare solo al relax, tra sabbia bianchissima e mare cristallino. Un  luogo speciale di questa parte del mondo è Malacca, in malese Melaka, una cittadino iscritta alla lista del Patrimonio dell'Unesco nel 2008. Malacca è caratterizzata da molteplici influenze, formata da una fusione tra varie culture: da portoghesi, olandesi, melesiani, cinesi a indù.

Cosa scoprire a Malacca

Piazza di Malacca
in foto: Piazza di Malacca. Foto di Marufish

Malacca si trova a circa due ore di distanza da Kuala Lumpur e nasconde luoghi unici da scoprire. Una delle attrazioni più magiche di Malacca è il lungofiume, circondato da graffiti colorati che ricoprono i palazzi e i ponti che collegano le due sponde. Il fiume di sera regala un'atmosfera ancora più suggestiva, con le sue luci e i piccoli caffè sulle rive. Lungo il fiume si trova la Villa Sentosa, che custodisce al suo interno una vasta collezione di oggetti, tra cui alcune ceramiche della dinastia Ming, una copia molto antica del Corano e altri reperti storici.

Il luogo più turistico di Malacca è la Dutch Square, la strada dove si susseguono edifici in rosso mattone e i palazzi più importanti. In continuazione si vedono sfrecciare i Tuk Tuk, abbelliti dai proprietari nei modi più fantasiosi possibili. Lungo la strada si trova la piazza principale, Town Square, dove si affaccia la Christ Church, una chiesa rossa che risale al 1753, opera degli olandesi che fecero ar i mattoni direttamente dai Paesi Bassi, e la Torre dell'Orologio. La piazza è dominata dallo Stadhuys, un'imponente palazzo dal color salmone costruito durante la dominazione olandese eche oggi ospita il Municipio. Un'altra testimonianza del passato coloniale è la Porta di Santiago, unica testimonianza della fortezza "A Famosa" costruita dai portoghesi e successivamente distrutta dagli inglesi. Salendo delle scale che si trovano dietro la Porta di Santiago si raggiunge St Paul Church, situato sull'omonima collina, di cui rimangono solo alcuni resti. All’interno della St. Paul Church ci sono dei monumenti funarari attribuiti al periodo della colonizzazione portoghese. Questo luogo in collina regala una meravigliosa vista panoramica.

A Malacca da visitare è anche il variopinto quartiere di China Town, che si dispiega tra stradine su cui si affacciano piccoli negozi e antiche dimore cinesi. Nelle vicinanze di China Town da ammirare è Harmony Street, sulla quale si trovano diversi luoghi di culto che fanno riferimento a religioni e culture diverse, come un tempio induista, la moschea e il tempio buddista cinese.

Uno dei luoghi più suggestivi di Malacca è la moschea Masjid Selat Melaka, costruita sull'isolotto artificiale Pulau Melaka situato proprio di fronte alla città. La moschea è una vera meraviglia, che diventa ancor più incantevole al tramonto quando le vetrate assumono colorazioni suggestve.

La cucina di Malacca è tra le più rinomate in Malesia e rispecchia esattamente il carattere multietnico della città. Il piatto più famoso della città è il Laksa una zuppa di carne e pesce con un brodo buonissimo.

Come arrivare a Malacca

Fiume di Malacca
in foto: Fiume di Malacca. Foto di sharonang

Malacca è raggiungibile tramite la linea di autobus che collega sia Singapore che Kuala Lumpur con la cittadina. Ogni giorno ci sono differenti corse che collegano Melaka a Kuala Lumpur, è sempre consigliabile però prenotare il biglietto qualche giorno prima.