Luca Rossato
in foto: Luca Rossato

Amanti dell'arte, della musica indie, fornito di bici, appassionato di cibo biologico e di prodotti a chilometro zero. Se a questo aggiungete jeans untraskinny, camicie a quadrettoni, barba e baffi per lui e un disordine studiato per lei ecco che avete di fronte un perfetto hipster. Questo è il tipo alternativo più cool del momento che gira nelle nostre città suscitando molta curiosità. Il termine “hipster” è nato in America negli anni 30, e ha da sempre indicato un modo di vivere rilassato ed in simbiosi con ogni forma d’arte, dalla musica all'arte moderna. Negli ultimi tempi questo stile è tornato alla ribalta ed è passato ad indicare persone non convenzionali e particolarmente cool. Forse oggi è un termine troppo abusato e per il fenomeno dell'imitazione rischia di diventare addirittura stancante. Ma per fortuna esistono ancora i veri hipster e nel mondo ci sono dei luoghi che sono diventati i loro punti di ritrovo. Circondati da negozi vintage, caffé dall’atmosfera d’altri tempi dove poter scrivere o ascoltare musica davanti a una tazza di caffè, librerie e centri d’arte contemporanea, questi sono i 15 quartieri del mondo più amati dagli hipster.

1. Kreuzberg – Berlino

Giulia Cattoni
in foto: Giulia Cattoni

C'è un quartiere di Berlino diventato sempre più di tendenza negli ultimi anni. E' Kreuzberg che ogni giorno è popolato da tantissimi giovani creativi che girano tra i negozi di tendenza, bar e caffè alternativi. Questo quartiere detta tendenze e le stranezze sono sempre all'ordine del giorno. Nel quartiere più alternativo di Berlino si può trovare una piscina galleggiante su un fiume fluorescente, un minigolf sotterraneo fosforescente e negozi che vendono cose che forse non userete mai, ma che vi faranno sentire super cool. Inoltre la vita notturna qui è molto intensa e il profumo di cibo esotico aleggia tra murales e fantastiche terrazze. Non è un caso se icone del rock come Iggy Pop hanno vissuto alcuni della loro vita proprio qui.

2. Fitzroy – Melbourne

Hamish Irvine
in foto: Hamish Irvine

Il centro di questo quartiere alternativo è Brunswick Street, dove l'arte sembra vivere per strada. Qui ci sono i più bei palazzi storici della città, e il piccolo, ma validissimo, Centre for Contemporary Photography. Se volete vivere la vera anima hipster dovete visitare il quartiere di Fitzroy durante il Fringe Festival. una delle manifestazioni più importanti del mondo dedicata all'arte. Il negozio più amato è il Third Drawer Down, uno di quei negozi che vendono cose tanto inutili quanto stupende: per esempio chi non si sentirebbe più cool con una banana come custodia del cellulare?

3. Canal Saint-Martin – Parigi

Flickr
in foto: Flickr

Una zona ricca di gallerie d'arte e bar alternativi ci fanno capire che gli hipster sono nei paraggi. La riva del Canal Saint Martin è la prediletta dai giovani bohemien parigini, che si incontrano sorseggiando vino rosso e facendo spesso le ore piccole. Tra i luoghi più rappresentativi c'è il Point Ephémère, un ex magazzino trasformato in centro culturale di riferimento della zona e dell’intera città di Parigi, nel quale si organizzano concerti, eventi e mostre, incorniciato da un bellissimo bar e studi d’artista.

4. Södermalm – Stoccolma

Flickr
in foto: Flickr

Un centro medievale che nasconde un anima hipster e cool. Södermalm è sempre stata considerata la parte popolare della città, ricca di edifici industrialima anche di case di legno spartane, che con il tempo si sono trasformate in musei, locali alla moda, sale per concerti e luoghi che attirano gli hipster della capitale svedese e non solo.

5. Williamsburg – New York

Dan Nguyen
in foto: Dan Nguyen

Williamsburg è il centro più hipster di tutta New York. Qui sembra che tutto è concesso, se hai capelli strani o un pantalone particolarmente stravagante nessuno ti guarderà con curiosità. Tra i luoghi imperdibili c'è di sicuro lo Smorgasburg, un food market che di sabato invade il parco dull'East River con bancarelle che vendono ogni cosa. A Williamsburg si gira in bicicletta e si chiacchiera in locali che prima erano delle vecchie fabbriche ed oggi sono locali super trendy.

6. Florentin – Tel Aviv

Wikipedia
in foto: Wikipedia

Un quartiere popolato da artisti, studenti e tanti stranieri. Questo miscuglio ha dato vita ad uno dei luoghi più hipster del mondo. I muri delle strade sono pieni di graffiti dai colori più strabilianti, i piccoli bar e i locali notturni ogni sera si riempiono di vita e musica la movida di Florentin. Il quartiere è diventato un luogo di incontro per artisti e musicisti provenienti da tutto il mondo.

7. Shoreditch – Londra

Flickr
in foto: Flickr

I luoghi dove trovare hipster a Londra sono tantissimi. Uno di questi è Shoreditch, qui la maggior parte delle persone girano con pantaloni a vita bassa ed è difficile trovare qualcuno senza barba. Del resto Londra è la città multiculturale per eccellenza, dove ogni quartiere ha le sue caratteristiche ed è spesso un mix di etnie diverse dove il filo conduttore è l'arte e la cultura. Non solo Shoredichr, ma anche Dalston e Hoxton sono quartieri hipster per eccellenza nella capitale inglese e sono il fulcro della cultura alternativa londinese. Qui si trovano tantissimi locali notturni, negozi di abbigliamento di seconda mano e spazi dedicati ad arte di ogni tipo.

8. Mission District, San Francisco

Thomas Hawk
in foto: Thomas Hawk

Una città diventata simbolo degli hippie negli anni sessanta, oggi è un luogo dove il fermento culturale è molto forte. Negli anni migliaia di graffiti hanno coperto i muri della città ed un museo si occupa di preservarli. Mission District, pur essendo uno dei quartieri più antichi di San Francisco è oggi un centro di avanguardia e sperimentazione culturale.

9. Distretto VII, Budapest

Simon Lee
in foto: Simon Lee

Il quartiere ebraico storico della città, da pochi anni a questa parte ha cambiato il suo volto. I vecchi edifici abbandonati sono diventati ruin bars, cioè locali arredati con pezzi di riciclo e molta fantasia. Il primo ad aver aperto è stato il Szimpla, il quale viene annoverato tra i 100 bar migliori del mondo. Questi bar sono stati realizzati all'interno di fabbriche abbandonate, o in palazzi fatiscenti arredati con creatività e fantasia.

10. Nørrebro – Copenhagen

Lisa Risager
in foto: Lisa Risager

Girare in bici tutto il giorno, bere birra artigianare, mangiare pane fatto in casa e avere a disposizione un bar in cui fare la lavatrice. Tutto  questo è un vostro sogno? Allora dovete andare in questo quartiere di Copenhagen. Sembra che qui la vita sia migliore.

11. Malasaña – Madrid

Flickr
in foto: Flickr

Dagli anni 70 in poi le stradine strette di questo quartiere non hanno più visto la tranquillità. Ogni giorno i giovani si riuniscono nei locali di tendenza, ma non solo la città è viva anche grazie all'arte ed alla cultura. Insomma un quartiere che riserva tante sorprese. Alle discoteche della movida spagnola qui hanno preso il posto piccoli locali, dove si suona musica dal vivo amata dagli hipster.

12. Kallio – Helsinki

Petteri Sulonen
in foto: Petteri Sulonen

Un quartiere liberale, festaiolo, dove si vive di arte e di cultura. Sembra strano m siamo proprio in Finlandia. Kallio è un quartiere universitario pieno di vita e di giovani. E' diventato il ritrovo degli hipster, infatti qui gli stimoli e le occasioni per far festa non mancano mai, così come negozi di design, di abbigliamento di seconda mano e articoli vintage.

13. Gracia – Barcellona

alessandro grussu
in foto: alessandro grussu

Il quartiere del Park Guell, dove solo camminando per strada si avverte la grandezza dell'arte e della creatività, non poteva non essere un ritrovo hipster. Le stradine sono piene di botteghe e librerie, mentre le piazze sono ricche di bar dove quasi tutte le sere c'è musica live.

14. Pigneto – Roma

Davide Costanzo
in foto: Davide Costanzo

Tra i 15 quartieri più hipster del mondo ce ne anche uno italiano. Si tratta di Pigneto, storico quartiere popolare di Roma. Uno dei luoghi più celebri e ricercati in questa zona è il Kino, un centro dedicato al cinema indipendente, che oltre alle proiezioni ospita anche molti eventi interessanti.

15. Shimokitazawa – Tokyo

Flickr
in foto: Flickr

In una delle città più caotiche del mondo, questo quartiere appare come un'oasi di tranquillità. Teatri e ristoranti, sale da concerti e tantissimi negozi di dischi, qui regnano sovrane. Come ogni quartiere hipster che si rispetti, anche qui troverete negozi vintage per acquisti di abbigliamento e accessori alternativi, caffetterie e biciclette in ogni angolo.