Trovarsi a camminare in mezzo ad alberi enormi e canyon profondi nel silenzio della foresta è un'esperienza fantastica. Se questi alberi arrivano a toccare il cielo con oltre 80 metri di altezza allora sarete nel meraviglioso mondo del Sequoia National Park. Questo luogo curioso e suggestivo si trova in California e dista da Los Angeles circa quattro ore d’auto. Il Sequoia National Park  è il secondo parco naturale più antico degli Stati Uniti, è stato fondato nel 1890 per proteggere i Giganti, incluso il Generale Sherman, che pare sia il più antico essere vivente sul pianeta. Il parco include anche la Mineral King Valley e Monte Whitney, la più alta montagna negli USA al di fuori dell’Alaska. Ad attendere i visitatori all'ingresso ci saranno i famosi Rangers che consegneranno una mappa con la quale ci si può avventurare tra canyon, sequoie ed alberi titanici come veri esploratori. La visita al parco può iniziare dal Tunnel Rock, un arco di roccia che si trova proprio all'entrata del Sequoia National Park, proseguendo si cominciano ad incontrare i primi giganti, alberi immensi che fanno sentire quasi un senso di impotenza di fronte alla forza della natura.

Farsi una foto con uno di questi alberi giganti è una missione quasi impossibile, infatti sono talmente grandi che se si fotografa l’albero, l’umano non sarà quasi visibile nella foto tanto è infinitamente più piccolo di questa meraviglia della natura. Con la testa sempre in su per cercare di vedere la cima dei giganti della foresta, si arriva a Sua Maestà, l'albero in assoluto più grande del mondo: il Generale Sherman, il gigante tra i giganti, alto più di 83 metri. Non è il più alto del mondo, ma il più grande come volume, infatti 30 persone che si tengono per mano non sarebbero sufficienti ad abbracciarne il tronco. Le ramificazioni di questa sequoia sono spettacolari e sembra quasi di ammirare una grande pianta madre su cui crescono degli ulteriori numerosi alberi. Tra le altre cose spettacolari da vedere c'è il General Grant, una sequoia un po' più bassa e giovane del General Sherman, ma ha una base di 12.30 metri di diametro; il Tunnel Log, un tronco caduto, dove si può passare sotto con la propria macchina su una strada a senso unico ed infine il Moro Rock, una montagna di rocce da dove si può ammirare il panorama della parte ovest del parco.

Il Parco dei Giganti è aperto tutto l’anno, ed è raramente affollato. In primavera e in estate è possibile osservare vistosi fiori selvatici e le ricche cascate. In inverno, invece, si possono osservare le sequoie giganti vestite di neve. Per entrare al parco ci solo due vie di accesso ed entrambe ad ovest. Bisogna prendere la US Hwy 99. e venendo da Los Angeles si prende l'uscita per Visalia e si segue la Three Rivers fino all'ingresso della Mountain Ash. All'interno del parco non si trovano pompe di benzina, quindi è consigliabile fermarsi all'ultimo distributore disponibile e fare il pieno. La visita può essere effettuata sia a piedi, tra i tanti percorsi disponibili o anche in macchina avvicinandovi nei punti di maggiore interesse. L'ingresso costa 20 dollari per veicolo o 10 dollari per persona.