E' tipico dell'estate, dei giorni trascorsi in vacanza insieme agli amici di una vita o a quelli appena conosciuti al mare, organizzare falò sulla spiaggia, mangiare salsicce arrosto e cantare tutti insieme con l'amico di turno che suona la chitarra. Ci sono delle cose che ti fanno pensare subito all'estate, l'acquisto degli ultimi occhiali da sole alla moda, le limonate ghiacciate, gli infradito, i giochi sulla spiaggia, l'odore di abbronzante, i sacchetti pieni di panni sporchi che magicamente lievitano ed al ritorno e diventano più grandi e pesanti delle valigie. Anche se alcuni sono ormai passati di moda, anche per voi questi sono i simboli di sempre dell'estate?

1 – Falò in spiaggia

[Foto di Tanzen80]

Ogni estate, lo vogliate o no, sarete coinvolti in un falò sulla spiaggia. Che vi troviate per caso o siete proprio voi gli organizzatori di questa festa sulla spiaggia, il falò regala sempre emozioni uniche per gli imprevisti, le risate e gli scherzi tra amici che fanno si che questo party non sia mai un flop. Tra amici vecchi e nuovi, musica, cibo, bevande, quando arriva l'estate non si vede l'ora di vivere questa esperienza in riva al mare. Sacchi a pelo e l'immancabile chitarra classica con cui cantare a squarciagola, seduti attorno al fuoco, le canzoni di cui si conoscono a memoria e poi tanto alcool per intavolare ore ed ore di discussioni filosofiche, di cui il giorno dopo si ricorderà ben poco. E per finire un bel bagno notturno per riprendersi dalla folle notte per poi asciugarsi al calore del fuoco, chissà, probabilmente in compagnia di una nuova conoscenza.

2 – Le grigliate

[Foto di pinkiwinkitinki]

L'estate è tempo di mangiate all'aria aperta, in molti scatta la voglia di fare scampagnate e tramutarsi in cuochi provetti per organizzare le classiche grigliate in giardino o sulla spiaggia. Armati di griglia, camicia a quadrettoni e tanta carne da abbrustolire, riuniti gli amici più cari si è pronti per una grande abbuffata di spiedini, wurstel, costine ed arrosticini, per passare un'intera giornata davanti alla griglia, a sudare di fronte al fumo, a girare carne e a curare carbonella. La cosa che non deve mai mancare infatti è il cibo e anche del buon vino che non guasta mai. Pance gonfie e la sensazione di scoppiare non fanno paura, si continua a mangiare fino allo sfinimento, ma a fine giornata i caduti delle grigliate sono sempre numerosi, e si ritrovano con la pancia all'aria a dormire sul prato o sulla sabbia. A parte questi piccoli inconvenienti, si sa che mangiare unisce le persone, quindi quale migliore modo di stare in compagnia degli amici in una giornata di mezza estate mangiando deliziose specialità grigliate, se poi i bottoni della camicia scoppiano poco importa ci sarà tutto l'anno per smaltire.

3 – Capelli rovinati

[foto di camerakarrie]

In estate , soprattutto se si va al mare i capelli diventano un vero disastro. Salsedine, cloro, lavaggi continui, e poco tempo per prendersi cura di sé ci fanno tornare a casa con delle teste da paura. Se la pelle al sole diventa più bella, lo stesso non è per i nostri poveri capelli che anzi accusano il peso del sole. Finite le vacanze le nostre splendide chiome non sono più brillanti come alla partenza, le tinture sono sbiadide, le doppie punte moltiplicate a dismisura e i capelli non avranno più alcuna forma. Se non si sta attenti in vacanza, il taglio netto al ritorno sarà l'unica soluzione.

4 – Granite e limonate

[Foto di fauxlaroid]

Una delle maggiori conseguenze del caldo asfissiante dell'estate è la sete, tanta sete. Più il sole picchia e più la voglia di rinfrescare il nostro palato aumenta ed è un continuo bere di frappè, frullati, sorbetti, granite, latte e menta, latte di mandorle, limonate. Ma tra tutte queste le vere protagoniste dell'estate, le uniche che ci dissetano davvero sono le limonate e le granite. La spremuta di limone fatta in casa o presa al bar è un vero must dell'estate che non tramonterà mai.

5 – Le zanzare

[Foto di simpio96]

La zanzara è il vero incubo dell'estate. Appena si avvicina il primo caldo, eccole arrivano loro a rovinarti le passeggiate e le feste all'aria aperta. La zanzara che ti colpisce quando meno te lo aspetti provocando delle fastidiose bolle urticante che provocano un prurito insopportabile. Tutti cercano di organizzarsi al meglio per combatterle, tra spray, piastrine, candele, e creme repellenti, ma questo fastidioso insetto sembra diventato ormai più forte ed insensibile ad ogni più diabolico rimedio. Le notti insonni passate in piedi sul letto armati di ciabatta in cerca di colpire l'ospite indesiderato sono da sempre un light motiv delle notti d'estate, infatti questo animale fastidioso sembra non aspettare altro che tu vada a dormire per ronzarti nell'orecchio facendoti perdere il sonno. Difendersi non è semplice, ma se volete salvare una bella serata in giardino vi conviene non lasciare i piedi scoperti, cercare di non sudare, sorseggiare qualsiasi cosa tranne la birra, e magari portare con voi un bel pipistrello che va ghiotto di zanzare.

 6 – Pannocchie e cocco bello

[Foto di Geomangio]

"Cocco, cocco bello…" La colonna sonora delle nostre giornate in spiaggia. Gli urlatori del bagnasciuga ci fanno sobbalzare dai lettini, proprio quando abbiamo iniziato la nostra pennichella, trasportando le pannocchie calde, grattachecche dai mille gusti ed il classico cocco-bello, nella bacinella in bilico sul palmo della mano. E' un continuo via vai di venditori ambulanti, che sfilano tutto il giorno solcando chilometri di sabbia rovente delle spiagge italiane. Anche se l'igiene a volte fa storcere il naso, chi non  ha passato la sua infanzia a mangiare cocco, pannocchie, caramelle e liquirizie perse con le mani dai contenitori di vetro, sotto il sole del bagnasciuga.

7 – Aumento improvviso della benzina

Appena si avvicinano le vacanze, il prezzo della benzina comincia a schizzare a livelli folli. Come sempre accade, questo avviene prima delle partenze per le diverse destinazioni turistiche, provocando non poca irritazione nei tanti turisti in partenza. A questo punto forse la soluzione migliore è lasciare la macchina a casa, per il bene dell'ambiente, per la nostra salute e soprattutto per le nostre tasche.

8 – Occhiali da sole very cool

[Foto di Nick Grosoli]

Gli occhiali da sole non passeranno mai di moda, è l'accessorio che  conferisce glamour e fascino, e completa il nostro look dell'estate. L'importante è sempre scegliere il modello più cool ed in voga del momento, l'occhiale da sole perfetto fa sentire trendy e giusti. E se ci si sente fighi perchè abbandonarli di sera, ormai in estate diventano fedeli ed inseparabili amici, sia che ci sia il sole o il buio o la pioggia. C'è chi ne compra mille ed ogni giorno li abbina con il suo look, dai maxi occhiali, specchiati, super colorati, maculati o retrò, non sono solo un rimedio per ripararsi dal sole, ma anche icone di stile e moda.

9 – Busta dei panni sporchi

[Foto di Geomangio]

Oltre a preparare le valigie in estate dobbiamo fare i conti con un'altra zavorra puzzolente che al termine delle vacanze dovremmo portarci fino a casa. Le buste dei panni sporchi, che all'andata sono belli e stirati in valigia, incastrati in modo magistrale per far entrare più abiti possibile; nel viaggio di ritorno non si come e perchè, ma questi stessi vestiti aumentano di volume, lievitano e non entrano più  nei bagagli. Vestiti arrotolati, spiegazzati, accoppiati come capita che emanano un odore disgustoso saranno il nostro ricordo di una vacanza appena terminata e daranno molto lavoro alla nostra lavatrice una volta a casa.

10 – Sudate

[Foto di Finizio]

Il caldo eccessivo dei mesi estivi rende inevitabili le sudate anche alle persone più accorte e precisine. Le chiazze nei vestiti e le ascelle sudate a volte ci pongono dinanzi a figuracce, ma che non si possono proprio evitare. Indossare magliette nere potrebbe essere una buona soluzione per camuffare le ascelle sudaticce, ma se abbiamo dimenticato il deodorante per l'odore c'è ben poco da fare.

[Foto principale di paolofefe]