15 Marzo 2011
11:01

I bar più strani d’Europa: dal retto al ghiaccio, passando per il bosco

Una breve rassegna sui posti più strani in Europa dove sorseggiare ottimi cocktail: a Vienna troverete il Rectum Bar, a Stoccolma l’Ice bar intermante in ghiaccio e infine a Barcellona il Bosc de les Fades.

Monumenti e visite ai musei, passeggiate per le strade della città, shopping in cerca di gadget e cartoline sono quello che caratterizzano una vacanza come si deve. Non solo, chi parte ha voglia di divertirsi, di andare alla ricerca di stramberie che non trova nel proprio paese. Per questo, se decidete di partire alla volta di un viaggio attraverso il vecchio continente non potrete perdervi una visita a quelli che sono i bar più strani d'Europa. Eccone una breve rassegna:

  • Il primo bar potrete notarlo se deciderete di partire per un viaggio in Austria: si tratta del Rectum Bar di Vienna. Già, avete capito bene, il bar in questione è strutturato come l'organo del corpo umano e mostra tutti gli apparati interessati da una normale digestione: lingua, stomaco, intestino tenue e crasso e "dulcis in fundo" l'ano. Oltre all'esterno anche l'interno di questo bar è estremamente verosimile: il tocco di colore? All'interno potrete accomodarvi su soffici poltrone marroni, provate ad indovinare che cosa simboleggiano.
  • Se per quest'estate avete voglia di un posto al fresco, uno dei bar più strani e allo stesso tempo famosi d'Europa è senza dubbio l'Ice Bar di Stoccolma. Qui potrete provare il brivido dell'esperienza  di stare a -5° in una costruzione interamente realizzata con il ghiaccio del fiume Torne in Jukkasjärv, nella Lapponia svedese. All'ingresso vi forniranno un mantello, dei guanti e un cocktail a scelta nel menu del bar: potrete restare nel bar al max 40 minuti e all'interno potrete sorseggiare il vostro cocktail all'interno di un bicchiere anch'esso fatto di ghiaccio. Il biglietto d'ingresso costa circa 20 euro.
  • Un'altro dei posti da non perdere se avete in programma una vacanza in Spagna è senza dubbio il bar Bosc de les Fades: un bar situato nei pressi del Museo delle Cere di Barcellona. In onore di questa vicinanza l'ingresso racconta una scena tipica da bar: un ubriaco, una ragazza un po' svestita e un suonatore interamente  in cera realizzati con un impressionante realismo catalizzano l'attenzione del visitatore. Una volta all'interno verrete presi da un'atmosfera fiabesca: piccole cascate, stagni con ninfee, fatine sparse ovunque e il bancone che segue motivi di radici e alberi. Insomma un vero spettacolo per gli occhi e anche per il palato dato che vengono serviti cocktail gustosissimi.
L'Edificio Bosco in Germania che sfida il Bosco Verticale di Milano
L'Edificio Bosco in Germania che sfida il Bosco Verticale di Milano
I 5 migliori mercatini di Natale 2021 in Europa: la classifica
I 5 migliori mercatini di Natale 2021 in Europa: la classifica
Un bar tedesco fa indossare ai clienti strani cappelli per la distanza di sicurezza
Un bar tedesco fa indossare ai clienti strani cappelli per la distanza di sicurezza
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni