Stamattina dopo una ventina di chilometri ho raggiunto una superstrada di almeno 100 chilometri. Ma siccome non ho voglia di perdere energie senza vedere niente, ho deciso di prendere un bus in modo da saltare parte della superstrada per poi dedicare i chilometri di oggi per allungare l'itinerario e vedere più luoghi interessanti! Il bus mi lascia una 30 di chilometri prima di Westport, l'obbiettivo è quello di raggiungere il Connemara, una delle coste di mare più suggestive al mondo!

Dopo una cinquantina di km il paesaggio inizia a cambiare, si fa più ampio, i colori si inaspriscono e la strada si perde nell'orizzonte. Sono entrato nel Connemara, mi sento da subito carico di energie, spengo Google maps, non mi interessa dove arrivo, voglio solo cicloviaggiare. Percorro le lunghe strade nel bizzarro tentativo di acciuffare l'orizzonte, del resto è questo che faccio da sempre, eppure da sempre continua a sfuggermi e forse è meglio così, è il chiaro segnoale che il mondo non abbia confini!

L'aria è fresca, il vento impetuoso, il cielo minaccioso, ed io mi godo lo scenario mentre percorro la strada senza una tappa finale. Inizia a farsi tardi, è il momento di cercare un posto dove dormire, campeggi vicini non ce ne sono e, come fatto tante volte in Giappone, non mi resta che continuare e cercare un luogo idoneo ad accamparmi con la mia tenda. Ma non lo trovo e diventa una corsa contro il tempo, il mio corpo inizia a raffreddarsi e per di più l’Irlanda mi scatena la pioggia, quasi a mettere alla prova il mio limite. Una salita un enorme ripida salita mi si para davanti, scendo a piedi e spingo il monopattino per mezz'ora: una volta in cima, finalmente, come un premio, trovo un posto perfetto. Stasera passerò la notte qui solo tra le vaste colline del Connemara.

Giorno 5: dalla contea di Sligo a Connemara

Chilometri percorsi: 70

Imprevisto del giorno: improvvisare uncampeggio

Fanpage.it racconterà l'avventura del blog Senza Confini giorno per giorno. Ogni mattina i diari del monopattino aggiorneranno i lettori sulle sorti di questo folle viaggio in footbike in giro per l'Irlanda.