I motivi per essere cacciati da un aereo possono essere vari, dai comportamenti maleducati al cattivo odore, fino all'ansia incontrollata. Le vicende che si sono verificate in volo, infatti, sono tra le più bizzarre, ma a queste qualche giorno fa si è aggiunto un altro motivo che ha costretto una famiglia cinese ad abbandonare l'aereo proprio prima del decollo. Il bambino di tre anni della coppia si è rifiutato di indossare la cintura di sicurezza durante le fasi di decollo ed i genitori, rifiutandosi di ascoltare gli assistenti di volo, hanno preteso che il loro bambino potesse sedere sulle loro ginocchia, e non sul sedile a lui assegnato. Il volo Cathay Pacific, in partenza da Bangkok per Hong Kong, per i capricci del bambino, ha subito un ritardo di circa 30 minuti provocando l'irritazione di tutti gli altri passeggeri a bordo. Il regolamento della compagnia prevede, infatti, che i bambini al di sopra dei 2 anni di età devo sistemarsi nel sedile loro assegnato, rispettando tutte le procedure di sicurezza.

Questa vicenda ha provocato le proteste di tutti gli altri passeggeri, tanto che il personale della compagnia aerea ha costretto la famiglia ad abbandonare il volo. La scelta è stata motivata per problemi di sicurezza, in quanto il piccolo passeggero ha  rifiutato di seguire le istruzioni del personale di volo. Ma non solo, un passeggero a bordo è riuscito a filmare l'accaduto ed il China Apple Daily ha rilasciato a video con i filmati catturati aggiungendo anche una ricostruzione animata della vicenda. Nel video è stata catturata la lite scoppiata con gli assistenti e le forti proteste degli altri viaggiatori che si conclude con l'abbandono dell'aereo della madre con in braccio il figlio capriccioso, mentre il padre raccoglie i loro bagagli.