La natura è sempre in grado di stupirci, andando spesso oltre la realtà. Ed ecco che in Nuova Zelanda le stelle non si ammirano solo alzando gli occhi al cielo, ma anche stando all'interno di una grotta. Succede nell'Isola del Nord della Nuova Zelanda, nelle caverne di Waitomo Glowworm Caves, una meraviglia della natura abitata da una popolazione di insetti, gli Arachnocampa, detti anche glow-worm, poichè luminescenti come le lucciole. Nel buio della grotta questi insetti emettono una luce verde e blu che fa brillare tutte le pareti creando uno spettacolo che ricorda un cielo stellato. Le Waitomo Caves sono un immenso complesso di grotte calcaree scavate dall'erosione dell’Oceano Pacifico circa 30 milioni di anni fa, sono formate da oltre 400 grotte situate nel distretto di Waitomo, nel sud della regione di Wailato e solo alcune di queste grotte sono popolate dagli insetti luminescenti. Le Glowworm Caves sono state esplorate nel 1887 dal capo Maori locale, che con una piccola zattera, entrò nelle caverne munendosi di candele per farsi luce. La sua scoperta fu fantastica: sopra la sua testa si stagliava un cielo stellato. Da quel momento in poi, il capo Maori ha consentito la visita ai turisti dietro pagamento di una piccola tassa.

L'atmosfera in queste grotte è unica al mondo, infatti, nessuna luce artificiale sarebbe in grado di ricreare un ambiente così surreale, fatto di puntini luminosi, di bagliori fluorescenti che appaiono improvvisamente, accendendosi come stelle nella notte. La realtà è molto diversa dall'atmosfera romantica che si respira, ma non meno affascinante. I piccoli insetti luccicano quando sono delle larve, poiché utilizzano la luce  come esca per catturare altri piccoli insetti. Per questo tessono lunghi fili di seta punteggiati da uno speciale muco, che somigliano a dei fili perlati che brillano nell'oscurità, riflettendo e moltiplicando la luce prodotta da queste larve. Più la larva ha fame, più il suo corpo brilla, attraendo insetti nella trappola mortale.

Le grotte di Waitomo Glowworm, se si visita la Nuova Zelanda, sono una tappa obbligata. Si possono visitare in barca, seguendo il corso di un fiume sotterraneo, oppure per i più avventurosi si possono scalare in cordata o scoprirle facendo rafting. La vista alle caverne si struttura in tre livelli, il livello superiore comprende l’ingresso e la zona della Catacombe; poi si prosegue verso il secondo livello, dove si trova la Camera dei Banchetti; al terzo livello si accede alla Cattedrale, che è la caverna più grande e si trova a circa 18 metri di profondità. Alla fine del tour, si arriva in barca alla zona con la maggiore concentrazione di moscerini luminosi. Le Glowworm Caves, famose in tutto il mondo per la loro acustica perfetta, sono spesso teatro di esibizioni liriche e concerti, essendo amate dagli artisti per la purezza del suono. La caverna luminosa è aperta tutto l'anno ed il tour comprende anche un tratto in barca e dura circa 45 minuti. Per ammirare questo spettacolo il biglietto costa 48 dollari neozelandesi per adulto, circa 28 euro.