2.089 CONDIVISIONI
11 Luglio 2012
20:38

In viaggio a Ponza, l’isola più grande delle Pontine

A largo delle coste laziali, bagnata dalle acque del Tirreno, Ponza ospita ogni anno numerosi turisti. Luogo ricco di fascino e perfetto per trascorrere le vacanze al mare in tutta tranquillità.
A cura di Pietro Ginechesi
2.089 CONDIVISIONI

Parte integrante dell'arcipelago delle Isole Pontine, Ponza è il punto principale per interesse storico e per turismo. L'isola è inclusa nel comune omonimo, nella provincia di Latina. Mette a disposizione dei suoi visitatori 41Km di coste, il paesaggio è di natura prevalentemente rocciosa, costellato di baie e calette, ottime per la balneazione. Un tempo porto greco, Ponza gode di un ricco patrimonio culturale, costituito da scavi archeologici e da numerose imbarcazioni antiche, presenti nei fondali azzurri del Tirreno.

Spiagge e mare – Vicino al porto, si trovano le Grotte di Pilato, di epoca romana, da queste si accede ai Faraglioni della Madonna. La spiaggia più famosa si chiama Chiaia di Luna, questo punto all'estremo occidentale dell'isola è riparato dai venti da un'alta parete di tufo bianca, ora ritenuta franosa causandone la chiusura di parte della spiaggia. Il luogo è raggiungibile solo via mare o tramite un tunnel antico. Continuando il periplo dell'isola si arriva alle spiagge di Lucia Rosa, Cala Feola e Cala Fonte. L'estremo Nord ospita l'isolotto di Gavi. Scendendo a Sud, si arriva a Cala Inferno e la Spiaggia del Core, nominata così per il cuore scolpito nella roccia. L'ultima spiaggia, la più accessibile tra l'altro, è la spiaggia di Frontone, attrezzata con ombrelloni e sdraio.

Dove dormire – Il luogo è ricco di hotel, dove poter risiedere durante le proprie vacanze estive. Tra le strutture più note segnaliamo: l'Albergo G.H. Santa Domitilla, Piccolo Hotel Luisa,  Gennarino a Mare, Feola, Bellavista, La Baia ed il Grand Hotel Chiaia di Luna. I prezzi di una stanza si attestano tra gli 80 e i 140€. I prezzi di affitto di un monolocale con due letti si differiscono molto tra bassa ed alta stagione, con punte di 650€ a settimana.

Come muoversi – L'uso dell'auto per i non residenti è vietato, per tanto non c'è la possibilità di noleggio di autovetture. La ricca presenza di strada asfaltata rende molto utile scooter e biciclette, mezzi molto utilizzati dai visitatori. Sull'isola è presente un servizio di trasporto comunale, gestito dalla Autolinee Ponza s.r.l. che rende più agevole il viaggio verso le varie spiagge. Per muoversi tra le varie isole, si può noleggiare un gommone leggero, guidabile anche senza patente nautica, i gruppi possono optare per i vari servizi taxi del mare o per un idrovolante.

Divertimento – L'intrattenimento non manca sull'Isola di Ponza, ampiamente popolata da giovani durante la stagione estiva. La spiaggia di Frontone, oltre ad essere l'unica attrezzata è anche una discoteca all'aperto, tutta la giornata ci si scatena a riva ballando sulle note della musica trasmessa lungo tutto il lido. La sera ci si ritrova al bar del porto, dove si passa la serata in compagnia di tutti i visitatori in grandi gruppi, bevendo gli ottimi cocktail preparati dal bar. Se si vuole trascorrere una vacanza più rilassante, ci si può tuffare nei fondali ed esplorare le meravigliose acque, che nascondo secoli di storia.

Come arrivare – Ponza è raggiungibile soltanto via mare, tramite i cinque porti di Formia, Anzio, Napoli, San Felice a Circeo e Terracina. Il punto più consigliato da cui partire è Formia, qui partono le navi e gli aliscafi della Caremar, i mezzi veloci Vetor e, solo in estate, le navi veloci Alilauro. Per arrivare in aereo a Formia, basta prendere il treno dall’aeroporto di Roma Fiumicino. Se si parte da Roma Centro, si può optare per il porto di Anzio, ben collegato alla capitale, in questo porto operano Vetor e Caremar. Da Napoli parte l’aliscafo Snav, che fa scalo ad Ischia, partendo da Molo Beverello. A San Felice a Circeo è attivo il servizio di trasporto turistico della motonave Hipponion, che collega il posto a tutte le isole del Golfo di Gaeta e Formia. Infine da Terracina partono gli aliscafi e le motonavi Navigazione Libera del Golfo e SNAP.

[Le foto, dall'alto verso il basso, sono di: googlisti, Seba SofariuHengist Decius, Roberto Ventre e Seba Sofariu.]

2.089 CONDIVISIONI
Gli italiani scelgono le isole per l'estate 2011: al top Sicilia, Sardegna e Ponza
Gli italiani scelgono le isole per l'estate 2011: al top Sicilia, Sardegna e Ponza
Isola d'Elba: storia, divertimento e mare spettacolare
Isola d'Elba: storia, divertimento e mare spettacolare
Scoprire le isole Pontine, le più selvagge del Tirreno
Scoprire le isole Pontine, le più selvagge del Tirreno
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni