Val dI Fassa
in foto: Val di Fassa. Foto di male96

Il Trentino è il luogo ideale per chi ama la montagna, la natura e la vita all'aria aperta. La regione delle Dolomiti custodisce una straordinaria ricchezza paesaggistica e culturale, senza dimenticare la deliziosa gastronomia e i moderni comprensori sciistici. Sparsi tra i monti trentini si celano tanti borghi che conservano un fascino incredibile tutti i mesi dell'anno. Anche se l'atmosfera natalizia dona a questi borghi una particolare magia ed incanto, infatti sembrano tanti presepi circondati dalla meravigliosa montagna innevata. Per questo un viaggio in Trentino per Natale e Capodanno è l'ideale per concedersi la classica settimana bianca e calarsi nelle tradizioni di montagna. In questa guida vi presentiamo 5 borghi del Trentino che vale assolutamente la pena di visitare.

Canale di Tenno meta di artisti in cerca di ispirazione

Borgo di Canale di Tenno
in foto: Centro del borgo di Canale di Tenno. Foto di Romtomtom

Canale di Tenno è uno dei borghi più belli non solo del Trentino ma anche d'Italia. Il borgo è formato da casette in pietra che sembrano arrampicarsi sulla roccia, mentre intorno c'è la meraviglia del Lago di Garda. Il centro di Canale è formato da stretti vicoli e archi alternati a colorati orti domestici. Uno dei luoghi più amati di Canale di Tenno è la Casa degli Artisti di Giacomo Vittone, dove sono passati negli anni migliaia di artisti. Questo luogo è uno spazio multifunzionale che offre alloggio ai numerosi artisti ed è sede di mostre temporanee. Ad oggi il borgo di Canale di Tenno conta solo 50 residenti, ma da quando è entrato nei borghi più belli d'Italia, può contare su un importante flusso di turisti. Le manifestazioni più importanti che si svolgono nel borgo sono la rievocazione Rustico Medioevo in estate e i magici mercatini di Natale nel mese di Dicembre.

Rango, dove regna l'architettura rurale

Rango Borgo del Trentino
in foto: Ranfo. Foto di Massimo Telò

Il borgo di Rango è un piccolo paese abitato da 150 persone situato nella provincia di Bleggio, che ogni anno rivive nel mese di Dicembre con la suggestione dei Mercatini di Natale. In particolare in questo periodo si possono riscoprire le prelibatezze ed i prodotti tipici trentini in un ambiente suggestivo e coinvolgente. Il borgo domina dall'alto tutto il territorio circostante, come uno scrigno silenzioso scolpito nella roccia. Le case del borgo di Rango raccontano di un passato che ha visto il passaggio di pellegrini, pastori, mercanti e viaggiatori che sostavano qui per riposarsi. La testimonianza di tutto questo si può vedere nella conformazione delle architetture, i palazzi sono posti uno di fianco all'altro e collegati da cunicoli in modo che i pellegrini potessero ripararsi dalla pioggia o dalla neve.

San Lorenzo in Banale tra natura, storia e buona tavola

San Lorenzo in Banale
in foto: San Lorenzo in Banale. Foto di Jmz1902

Entrati in questo piccolo paese vi sembrerà di essere catapultati nel mondo di Heidi, con casette dai tetti di legno, chiesette di montagna e cortili rurali. Il borgo si trova in una splendida posizione, ai piedi delle Dolomiti del Brenta, ed è patrimonio Unesco. San Lorenzo in Banale è la destinazione perfetta per gli amanti della natura e della storia ma anche della buona cucina. Il suo piatto tipico è la cuiga, un insaccato a base di carne di maiale e rape cotte.

Mezzano in Primiero il paese delle cataste

Valle di Primiero
in foto: Valle di Primiero. Foto di Decanato di Primiero Trentino

Mezzano è il paese delle cataste di legno. Vi sembrerà una caratteristica particolare, ma in questo borgo accatastare la legna è una vera arte. Nei vari cortili di Mezzano in Primiero si creano delle composizioni di legna che sembrano delle sculture, molto spesso anche colorate. Mezzano si trova nel cuore della valle del Primero, ed oltre alla bellezza del centro storico, è amato anche da chi desidera praticare trekking, infatti, dal borgo partono diversi percorsi immersi nella natura selvaggia ed incontaminata. Dal borgo si può anche facilmente raggiungere il comprensorio sciistico del Primiero e di San Martino di Castrozza.

Vigo di Fassa, una terrazza sulle Dolomiti

Vigo di Fassa, panorama dalla cabinovia Buffaure
in foto: Vigo di Fassa, panorama dalla cabinovia Buffaure. Foto di Bbruno

Un altro dei borghi più belli del Trentino è Vigo di Fassa, che sorge a metà strada tra Moena e Canazei. Il borgo gode di una vista fantastica ed è il punto di partenza per le più belle escursioni nelle Dolomiti. Una moderna funivia che parte direttamente dal paese di Vigo di Fassa, conduce fino al balcone panoramico del Ciampedie a 2000 metri di altezza. Durante un viaggio a Vigo di Fassa è imperdibile una visita all'antichissimo santuario gotico di Santa Giuliana, patrona della Valle e al Museo Mineralogico Monzoni dove è possibile ammirare alcune interessanti formazioni fossili delle Dolomiti.