19 Marzo 2013
12:58

Itinerari sportivi a Londra: stadi di calcio, velodromi, rafting e tanto altro ancora

Chi ha mai corso in bici in un velodromo immerso in un parco verde in cui è possibile anche pescare, giocare a golf o tennis, passeggiare in bici, fare jogging e, ovviamente, riposare? Tra le mille attrazioni di Londra, esistono anche quelle che non ti aspetti.
A cura di Redazione Viaggi

Esistono diversi tipi di vacanza, ma i due estremi più rappresentativi possono essere la vacanza-relax e quella "sportiva". Che si preferisca il bordo piscina con cocktail in mano e cena luculliana sotto il gazebo, oppure che si voglia fare trekking e poi scendere una rapida in kayak, Londra va bene comunque. E' una metropoli che offre gustosi vizi, sfarzoso lusso, ma anche piccole fatiche urbane come una corsa nel rigoglioso Hyde Park o spettacolari sforzi in acqua. Ci rivolgiamo per ora a questi turisti amanti delle emozioni forti, delle tempie sudate e dei muscoli tesi. Ci rivolgiamo anche a chi, più modestamente, vuol osservare i luoghi simbolo dello sport immaginandosi campione. Partiamo proprio dallo sport più amato dai pantofolai (e non solo, ovviamente): il calcio.

A Londra quasi ogni stadio è un museo. Prima di tutto troviamo lo stadio che non è possibile associare a nessun club, dal momento che il vero beneficiario è la nazionale inglese: il Wembley Stadium. Altro museo è lo stadio del Chelsea, ma, volendo, si può proseguire e passare dal calcio a un altro sport. Il tennis, ad esempio, si declina con "Wimbledon". Ci allontaniamo un po' da Londra, ma gli spazi verdi e la bellezza dello stadio valgono lo sforzo di una gita fuori dalla city. Del resto la fermata della metropolitana "Wimbledon" rende facilmente raggiungibile lo stadio anche dal centro urbano. Non troppo distante dall'aeroporto Hawthrow troviamo il Museo del Rugby, attrazione che, tra gli italiani, farà gola forse a pochi appassionati, ma che per gli amanti di questo sport è un vero e proprio godimento.

Dallo sport guardato a quello praticato. Nella capitale di Sua Maestà la metropolitana funziona benissimo, il treno non è da meno e gli autobus sono precisi e comodi. I taxi sbucano da ovunque, mentre il traghetto sul Tamigi offre begli scorci offrendo un passaggio da un molo all'altro della città. Eppure c'è un modo per muoversi bruciando un po' di calorie in più: pedalando. Le piste ciclabili di certo non mancano e l'affitto delle biciclette è molto comune. E' possibile anche usare una carta prepagata, strisciarla nelle apposite macchinette, sfilare la bici da una griglia, arrivare in un altro posto della città provvisto di medesima griglia per bici e strisciare nuovamente la carta. Ovviamente potete associare l'uso della due ruote ad altri mezzi pubblici come la metropolitana o il treno, oppure potete affidarvi ai tuor organizzati su bici.

Fuori città trovate tanto verde, acqua e attività sportive a non finire. A meno di 20 chilometri dal centro di Londra troviamo la Lee Valley, un luogo da poter visitare a piedi costeggiando il lago con immensa tranquillità e soffermandoci magari in un po' di pesca o golf, oppure un luogo in cui sfrenarci in partite di tennis, corse in bici nel velodromo, discese tra i flutti a bordo di canoa o kayak. A proposito di attività sfrenate e folli: si organizzano anche matrimoni.

Un pacchetto regalo comprende gran parte delle visite appena descritte e potrebbe essere vinto, insieme al pernottamento ed altri "omaggi", con appena 5 minuti di concentrazione e nulla di più. Si tratta del concorso "FindRufus" di Visitlondon e della conseguente estrazione dei vincitori. Per partecipare basta trovare, seguendo pochi indizi, il cane Rufus sulla mappa di Londra del sito. Il vincitore si aggiudicherebbe 5 pernottamenti per due persone nello Strand Palace Hotel, tour in tema "tennis" così come sopra-descritto, il "Fat Tire Bike Tours" (ovvero una visita organizzata di Londra in bici). Infine, nella Lee Valley, il vincitore e la persona che avrà deciso di portare con sé si esibiranno nel rafting, ovvero nella tumultuosa discesa in raft del fiume.


Articolo sponsorizzato

[La foto in apertura è tratta da Wikipedia]

Finale di Euro 2020 a Wembley: la storia di uno degli stadi più famosi del mondo
Finale di Euro 2020 a Wembley: la storia di uno degli stadi più famosi del mondo
Chiara Ferragni diventa la Madonna: "Con un altro personaggio non si sarebbe scatenato tanto caos"
Chiara Ferragni diventa la Madonna: "Con un altro personaggio non si sarebbe scatenato tanto caos"
Il calcio femminile conquista l'Almanacco: ancora più spazio alle donne
Il calcio femminile conquista l'Almanacco: ancora più spazio alle donne
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni