ttt1

Nel nostro viaggio tra gli alberghi strani abbiamo visto anche le case che si possono portare con sé e le tende che si appendono agli alberi. Una tirre trasportabile, però, non si era vista prima. E' l'idea di un'azienda di design, la DST group, che ha pensato di andare incontro a chi vuole costruire complessi alberghieri low cost. Con il TTT (Transportable Tourist Tower) è possibile installare case di pochi metri quadrati perfettamente ottimizzati nella gestione degli spazi. Le alternative che il singolo o l'azienda possono sfruttare sono la posizione verticale – che la rende una vera e propria torre – e quella orizzontale. L'idea si presta anche ad istallazioni stagionali da portare via quando, ad esempio, il posizionamento a ridosso della spiaggia diventa poco piacevole. I 10 metri quadrati, organizzati verticalmente, si presentano gradualmente con un cucinino all'ingresso posizionato in una piccola sala pranzo. La rampa di scale sale a chiocciola (scomodo stratagemma risparmia-spazio) fino al primo piano dove troviamo: camera da letto, bagno e angolo studio. Non è tutto: nei giorni di caldo, "edificata" la nostra torre su un magnifico panorama, possiamo anche sfruttare un comodo terrazzino. La struttura è molto leggera, si compone integralmente di legno e vetro ed è compatibile all'utilizzo di pannelli solari.

ttt2

Il prezzo? 97.500,00 euro. Insomma, si tratta di una spesa importante che probabilmente potrebbero sostenere solo complessi alberghieri intenzionati a creare soluzione dal fascino alternativo o privati che vogliono aggiungere sul proprio terreno camere distaccate dall'abitazione principale. In ogni caso il ttt lascia irrisolti problemi burocratici ed urbanistici che legislazioni moderne difficilmente sarebbero disposte a risolvere.

ttt3