casa di stephen king
in foto: casa di stephen king. Foto di 1778011

E' notizia di pochi giorni fa che la casa dove Stephen King ha scritto il famoso romanzo horror IT e tanti altro capolavori, diventerà un museo alla vita e alla carriera dell'autore. L'edificio si trova al numero 47 di West Broadway, a Bangor, e già da solo ha varie storie da raccontare. Il consiglio comunale di Bangor City ha approvato la richiesta di King e la moglie Tabitha di far diventare l’iconica residenza dalle pareti rosso sangue uno spazio museale no profit in cui archiviare tutto il lavoro di King, che per ora è conservato nella University of Maine.

Steven King, dopo le notizie uscite in seguito a questo annuncio ci ha tenuto a chiarire che la casa nel Maine non diventerà un vero e proprio museo, ma un archivio che sarà accessibile solo dietro appuntamento. Non ci sarà quindi un museo aperto al pubblico, ma gli archivi saranno disponibili a ricercatori e studiosi.

Ma non solo. Il museo sarà anche un rifugio per autori, che potranno soggiornare nella guest house che sorge accanto all'edificio principale. Questo progetto, però, come si evince dalle stesse parole dell'autore, avrà bisogno di maggior tempo per essere completato.

La casa nel Maine è da sempre meta di pellegrinaggio da parte dei tantissimi fan dell'autore. La recinzione in ferro battuto, decorata con ragni è, infatti, protagonista di tante foto ricordo.

King ha sempre sottolineato di essere molto legato a questa casa, ed è proprio qui che l'autore ha avuto l'ispirazione per il suo libro più noto, appunto IT. Il romanzo horror è ambientato nella cittadina di Derry, nel Maine, una città di fantasia che in realtà corrisponde a Bangor. La casa, costruita nel 1858, fu comprata da Stephen King nel 1980.