Iceberg nel Mar Glaciale Artico – Foto Wikipedia
in foto: Iceberg nel Mar Glaciale Artico – Foto Wikipedia

Il 15 agosto ha avuto luogo un'impresa senza precedenti. La nave da crociera di lusso Crystal Serenity è salpata dal porto di Anchorage, in Alaska, per solcare le gelide acque del Mar Glaciale Artico con 1.100 turisti a bordo. Si tratta della più grande nave passeggeri ad attraversare il leggendario passaggio a Nord-Ovest, divenuto percorribile nella stagione estiva per il progressivo scioglimento dei ghiacciai dovuto al riscaldamento globale.

La rotta polare che unisce il Pacifico all'Atlantico era considerata impossibile da navigare fino al secolo scorso, quando Roald Amundsen compì la storica traversata dal 1903 al 1906. In seguito solamente navi di piccole dimensioni hanno tentato una simile impresa, ma la Crystal Serenity ha intenzione di segnare un nuovo corso. Amundsen impiegò tre anni per portare a termine la traversata, la Crystal impiegherà solo 32 giorni. Il viaggio toccherà le coste dell'Alaska, del Canada e della Groenlandia con approdo finale a New York. Dopo la partenza si proseguirà verso nord attraverso lo stretto di Bering e l'Artico canadese, per poi sostare in Groenlandia e sulla costa nord-ovest degli Stati Uniti, prima dell'arrivo nella Grande Mela.

Il tragitto non ha mancato di suscitare polemiche in quanto le popolazioni locali temono ripercussioni ambientali legati allo sversamento in mare di combustibili e olii inquinanti in un ecosistema già gravemente danneggiato per mano dell'uomo. Inoltre, in caso di emergenza, i soccorsi potrebbero rivelarsi problematici a causa della mancanza di vie di comunicazione e di posti in ospedale. Tuttavia, per garantire sicurezza a bordo oltre al rispetto dell'ambiente, la Crystal ospiterà a bordo un'equipe di biologi, ricercatori ed esploratori con esperienza nelle spedizioni sui ghiacci. La nave sarà inoltre accompagnata da un'imbarcazione rompighiaccio con due elicotteri a bordo.

Per un biglietto sulla Crystal Serenity, ogni passeggero ha sborsato dai 20mila ai 120mila dollari, più un'assicurazione di 50.000 dollari in caso di "evacuazione di emergenza". I turisti saranno attorniati da uno staff composto da 600 membri, una spa, un fitness center, parrucchiere, varie piscine, sei ristoranti e un cinema. I media si dividono sull'ambiziosa operazione: c'è chi l'ha definita "la crociera più pericolosa del mondo" e chi "la spedizione del secolo per veri esploratori". In ogni caso, la titanica impresa ha raggiunto il suo obiettivo: far parlare di sé.