1.308 CONDIVISIONI
14 Luglio 2011
18:29

La guida alle “vacanze bestiali” per non abbandonare gli animali

Estate di viaggi e partenze, ma soprattutto estate di abbandoni e randagismo: l’iniziativa “vacanze bestiali” spiega come avere cura dei propri animali, fornendo informazioni utili e saggi consigli per tutelare i loro diritti ed evitare che finiscano ancora una volta per strada.
A cura di Eleonora D'Amore
1.308 CONDIVISIONI

E' tempo di vacanze, è tempo di partenze ed è tempo di tutelare i nostri amici a quattro zampe. Cani o gatti che siano, gli animali domestici che ci tengono compagnia nel corso dell'anno sono puntualmente messi da parte durante il periodo estivo e nella peggiore delle ipotesi vengono sottoposti a trattamenti ignobili.

Abbandonati per strada e al loro triste destino, diventano sempre di più vittime impotenti di un feroce randagismo, sebbene negli ultimi anni le varie campagne di sensibilizzazione abbiano di gran lunga abbassato i dati stagionali, come confermano i dati dell'Enpa, ossia l'Ente Nazionale Protezione Animali, che si occupa da anni di tutelare i loro diritti.

Nonostante le varie campagne di prevenzione, il Ministero della Salute continua a descrivere in modo allarmante la situazione dei canili italiani, che ospiterebbero circa 95mila amici a quattro zampe.

E' ora di dire basta e l'Enpa ha deciso di farlo, grazie anche all'aiuto di Mediafriends Onlus e il programma Striscia la Notizia. Marco Bravi, il responsabile delle comunicazioni dell'Ente protezione animali, ha così commentato l'iniziativa di vacanzebestiali.org: "Una realizzazione nata dalla collaborazione che si è sviluppata negli ultimi mesi fra Mediafriends Onlus e  Striscia La Notizia, con il fondamentale apporto e la disponibilità di Edoardo Stoppa, che, con l’immediatezza e la disponibilità che lo contraddistinguono nelle sue battaglie a tutela degli animali, ha saputo far andare il messaggio oltre alla ormai un po’ scontata denuncia del fenomeno, proponendo con efficacia una visione bella e possibile delle vacanze con e per gli animali".

Cane dietro le sbarre del canile comunale di Porta Portese
Cane dietro le sbarre del canile comunale di Porta Portese

Su www.vacanzebestiali.org potete trovare tutto quello che vi serve per organizzare una vacanza con o senza il vostro animale del cuore, prenotando strutture alberghiere aperte alle loro esigenze, scegliendo il mezzo di trasporto più opportuno senza alcun tipo di limitazione, spiagge e campeggi attrezzati con aree apposite e  i migliori parchi naturali per le loro vacanze.

Nel caso invece non vogliate, o non possiate, portarli con voi, basterà consultare la sezione "Pensione per animali", nella quale troverete un'ampia gamma di strutture, suddivise per regione, con relativo indirizzo e numero telefonico, o al massimo optare per un pratico pet-sitter a ore, qualora abbiate bisogno di una tata per sopperire ad un' assenza fugace.

A completare il tutto ci ha pensato l'Associazione Medici Veterinari Italiani, che ha curato la sezione "Il parere del Veterinario" con informazioni specifiche sul mondo animale e consigli utili per affrontare al meglio le varie tipologie di viaggio e difficoltà dell'animale in vacanza.

Insomma dando un'occhiata a tutte queste soluzioni, viene spontaneo chiedersi: perchè abbandonarli quando possiamo amarli senza troppi problemi? Perchè cadere vittime di sciocche superficialità e pigrizie, quando basterebbe avere solo qualche accortenza in più? Perchè aprire lo sportello di una macchina appare più semplice che spalancare le braccia e accoglierli nei nostri periodi di ferie?

Le risposte sono fin troppo evidenti, quindi ci auguriamo che per quest'estate i buoni propositi vengano una volta per tutte portati a termine.

1.308 CONDIVISIONI
10 vacanze a contatto con gli animali
10 vacanze a contatto con gli animali
Dove lasciare il cane quando si va in vacanza: consigli utili
Dove lasciare il cane quando si va in vacanza: consigli utili
Vacanza a Courmayeur: guida ad un Natale da vip
Vacanza a Courmayeur: guida ad un Natale da vip
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni