"The overwater highway", la strada sull’acqua in Cina.
in foto: "The overwater highway", la strada sull’acqua in Cina.

Si tratta di quasi 11 chilometri durante il quale l'automobilista può godersi uno spettacolo incantevole: è la nuova strada nella provincia di Hubei in Cina che dal 9 agosto 2015 collega Gufu Township a Yichang, città da cui è possibile poi imboccare la G42, un'autostrada di quasi 2.000 km che connette Shanghai a Chengdu. Il lavoro era stato annunciato nel 2013, anno in cui gli ingegneri dovettero prima di tutto chiarirsi le idee su come ridurre i tempi di percorrenza tra le due città. Le ipotesi erano tre: quella poi realizzata, quella di una più lunga strada sospesa sul fiume e quella di un tunnel nella montagna. Si ritenne fosse ottimale per l'appunto la strada sospesa "breve", poiché il tunnel avrebbe compromesso la flora del promontorio. Un'attenzione che ha motivato la definizione da parte di alcuni media di "opera eco-friendly", sebbene il passaggio di questa strada, pur seguendo il profilo del promontorio, alteri non poco il paesaggio visto dalla costa.

Il costo dell'opera è stato di 70 milioni di dollari (62,5 milioni di euro circa). Il "collegamento sospeso" è una carreggiata a due corsie e a doppio senso di marcia, comprensivo di corsi di emergenza. Il vantaggio di questa strada, già ribattezzata "the overwater highway" (autostrada soprelevata sull'acqua), è presto detto: per arrivare da un punto all'altro del collegamento bastano 20 minuti di viaggio, quando in passato ce ne volevano 60 di tortuosi percorsi di montagna. Ci si attende che la zona possa ricevere importanti benefici commerciali e turistici dall'opera.