Papakolea Beach
in foto: Papakolea Beach. Foto da Flickr

Esistono dei posti talmente belli e suggestivi da essere definiti gioielli preziosi. Eppur, alle Hawaii c'è un'isola che oltre ad essere bella è anche preziosa per davvero. Papakolea Beach, nota anche come Mahanaquesto il nome della spiaggia, che si trova in una delle isole Hawaiiane, interamente ricoperta da pietre preziose provenienti dal vulcano che sovrasta il luogo. I sogni di camminare su una superficie piena di gemme preziose su questa spiaggia può essere realizzato, ma abbandonate il pensiero di portare a casa una pietra, poiché l'isola è totalmente sorvegliata.

La spiaggia di Papakolea Beach è fatta di colori che vanno del verde, tonalità che è data, appunto dalle piccole pietre preziose che si trovano su di essa. La pietra preziosa, precisamente, è l’olivina, un particolare cristallo che si forma quando si fondono due elementi di base, il magnesio e il ferro, ad alte temperature. E il motivo per cui questo minerale è presente è che la spiaggia si trova alle pendici di un vulcano, il Pu'u Mahana, che non erutta più da ben 49 mila anni, ma che aveva, nel suo cratere, questi minerali che si sono solidificati quando il magma è caduto nel mare. Negli anni le onde del mare, battendo sulle pendici del vulcano lo hanno eroso e hanno frantumato l’olivina così che i piccoli detriti sono finiti su questa spiaggia, creando uno spettacolo unico.

Per salvaguardare questa ricchezza l'accesso alla spiaggia è limitato ed il biglietto d’ingresso costa l'equivalente di 25 euro ed i permessi sono gestiti dal Department of Hawaii, che apre il cancello che delimita la spiaggia. Per raggiungerla bisogna camminare tre chilometri e i turisti sono scrupolosamente controllati per evitare che portino via parti della spiaggia. Papakolea Beach, pur non essendo facile da raggiungere, è un luogo assolutamente da visitare.