Non è un mistero che la natura sa regalarci spettacoli meravigliosi che neanche l'uomo sarebbe capace di fare. La fantasia e la creatività che la natura possiede spesso ci lascia senza parole e di fronte a certi spettacoli non si può far altro che contemplarli e magari scattare qualche foto come testimonianza del fatto: io ci sono stato! Uno di questi spettacoli naturali si trova in Indonesia sulla sommità del vulcano Kelimutu, la particolarità non è dovuta all'altezza o alla grandezza, bensì al colore. In vetta a questo monte infatti la natura ha creato tre laghi ognuno con un colore diverso e che cambia a seconda della stagione e delle condizioni atmosferiche. Il monte Kelimutu si trova sull'isola indonesiana di Flores, e fa parte di un parco naturale, che è il più piccolo che si trova nelle vicinanze di Bali. La magia del posto è data dal fatto che i tre laghi hanno da sempre un colore diverso uno dall’altro, il primo, chiamato Tiwu Ata Mbupu, è di un intenso colore che va dall'azzurro al blu, il secondo, chiamato Tiwu Nuwa Muri Koo Fai, è verde mentre l’ultimo, il Tiwu Ata Polo, ha le proprie acque che vanno dalla tonalità rosso sangue al verde oliva e nero. Un luogo così suggestivo è legato a tante credenze popolari che affermano che i laghi cambiano colore a seconda delle anime dei defunti che vanno a tuffarsi nelle loro acque. Di fronte a questo spettacolo è difficile rimanere indifferenti anche perchè la vegetazione che avvolge i laghi da la sensazione di sentirsi in un paradiso terrestre.

Perchè i laghi sono colorati?
La leggenda dei laghi del Kelimutu
Come arrivare sul monte Kelimutu

Perchè i laghi sono colorati?

Foto di Michael Day
in foto: Foto di Michael Day

Il monte Kelimutu è uno dei vulcani più spettacolari del mondo per la presenza di questi laghi tricolore. Il luogo è stato scoperto nel 1915 dall'olandese Van Tale Telen, che fu il primo ad ammirare la bellezza del posto, da allora questo fenomeno surreale viene visitato da migliaia di turisti. Ogni lago ha un proprio nome ed una colazione diversa che cambia anche a seconda della stagione e delle condizioni climatiche. Il primo lago è chiamato Tiwu Ata Mbupu, che vuol dire lago dello spirito delle persone anziane, il secondo è chiamato Tiwu Nuwa Muri Koo Fai, che sta per lago dei giovani e delle fanciulle, ed il terzo è il Tiwu Ata Polo, lago incantato degli Spiriti. Il primo ed il secondo specchio d'acqua si trovano vicini, mentre il terzo è leggermente più lontano ad 1,5 chilometri ad ovest. I cambiamenti di colore di questi laghi sono dovuti a diversi fattori, anche se la credenza popolare li lega agli spiriti che vi vivono. Scientificamente cambiano colore a causa delle fumarole subacquee. I colori che vanno dal blu al verde ed al rosso dipendono infatti dall'attività vulcanica che si sviluppa nei fondali dai quali fuoriesce gas e vapore formati da sostanze chimiche che creano queste particolari tinte.

La leggenda dei laghi del Kelimutu

Foto di Elekhh
in foto: Foto di Elekhh

Quello che rende questi laghi ancora più magici e speciali è che ogni volta non si sa quale colorazione assumeranno. La tinta è difficile da prevedere e questo ha avvolto questi lago in un atmosfera di mistero. Questo fenomeno così particolare è stato spiegato con delle credenze popolari che hanno poco a che fare con la scienza. Le leggende locali dicono che quando qualcuno muore, il suo spirito si dirige a Kelimutu, e si tuffa in uno dei laghi, a seconda dell'età e dello stato d'animo il lago assume una colorazione diversa. In particolare il Tiwu Ata Mbupu, che assume le sfumature del blu è il luogo dove le anime degli anziani si recano per riposare dopo una lunga vita giusta. Le acque del Tiwu Nuwa Muri Koo Fai sono invece verdi, mentre quelle del Tiwu Ata Polo variano dal rosso al marrone scuro. Quando i laghi cambiano colore gli abitanti del luogo credono sia arrivato un nuovo spirito, o che qualcuno che già abita il lago abbia cambiato il suo stato d'animo.

Come arrivare sul monte Kelimutu

Vedere la bellezza di questi laghi non è proprio semplice. La prima cosa da fare è raggiungere l'isola di Flores, che però non dispone di aeroporti internazionali. Quindi per raggiungerla bisogna fare prima uno scalo a Jakarta o a Denpasar, per poi prendere un volo locale che vi condurrà sull'isola. Flores si può raggiungere anche in nave utilizzando i traghetti che collegano l'sola con Bali, ma questo viaggio potrebbe durare più giorni. Sull'isola di Flores si può girare in autobus che vi porteranno fino al Parco Nazionale di Kelimutu, con una strada molto lunga e tortuosa.

[Foto principale di Elekhh]