E' uno dei piatti più buoni e apprezzati al mondo, ma anche uno di quelli su cui c'è tanta discordanza. Quale deve essere il sapore, quale la morbidezza, quale l'ingrediente vietato ecosa si sposa meglio, sono solo alcuni degli argomenti che girano intorno al gustoso mondo della pizza. La quale, è bene ricordarlo, può essere aperta o chiusa, con impasto più o meno alto, una ruota, una ciambella, un portafoglio, al taglio, una focaccia, con la salsa, la mozzarella di bufala, o con wurstel e patatine (!). Certo, per noi italiani la pizza deve avere degli standard entro cui muoversi. Lo stabilisce un intendimento comune e tacito, nonché il successo di alcune pizzerie piuttosto di altre, ma periodicamente sono i giornali di settore ad indicare (sempre tra mille polemiche) quali sono le pizzerie migliori. La guida più nota, in tal senso, è quella del Gambero Rosso che, per non offendere nessuno e tenere aperta la porta anche alla creatività, classifica le pizzerie migliori in categoria (napoletana, all'italiana, gourmet, al taglio). Spesso le classifiche vengono da Oltreoceano e, nell'indicare le migliori pizzerie del Belpaese, possono vestire i panni rigorosi di un severo Made in Italia, come ha fatto il Daily Meal, oppure provare una sintesi. Di seguito vi proponiamo le 10 migliori pizzerie italiane secondo il giornale statunitense Condè Nast Traveler, nel quale effettivamente troviamo rappresentati diversi modi nostrani di intendere la pizza, da quella classica napoletana a quella veneziana, dal portafoglio alla focaccia.

  1. Di Matteo, Napoli;
  2. Ai Marmi, Roma;
  3. Il Pizzaiolo del Presidente, Napoli;
  4. L'antica pizzeria da Michele, Napoli;
  5. Pizzeria Port'Alba, Napoli;
  6. Da Remo, Roma;
  7. Antico forno, Venezia;
  8. Nicola's Pizzeria, Bologna;
  9. Pizzeria Spontini, Milano;
  10. 00100, Roma.