Panorama di San Casciano dei Bagni
in foto: Panorama di San Casciano dei Bagni. Foto di LigaDue

Il borgo di San Casciano dei Bagni è situato in provincia di Siena, ai confini con l'Umbria e con il Lazio. Il comune è conosciuto soprattutto per le vicine terme. Sono tanti, infatti, nella zona gli hotel con annessi complessi termali, moderni e dotati di ogni comfort. Ma oltre a questi bellissimi centri, a solo qualche chilometro di distanza, si trovano anche vasche con acqua calda gratuite.

Le acque termali di San Casciano dei Bagni furono usate prima dagli Etruschi e poi dai romani, che hanno costruito delle strutture per il loro utilizzo. Le fonti termali che sitrovano nella zona sono più di quaranta e, come detto in precedenza, oltre a quelle diventate "di lusso", si trovano anche delle terme libere, vasche alimentate dalle acque termali di Bagno Grande e Bagno Bossolo. La temperatura dell'acqua in genere è intorno ai 40° C.

Anche se le terme sono l'attrazione principale di San Casciano dei Bagni, il borgo è molto piacevole da visitare grazie al suo grazioso centro storico di assetto medievale. Il nucleo antico del borgo si estende attorno al castello, struttura eretta all'inizio del 900. Alcuni tratti delle strutture difensive sono rimasti in piedi fino ai giorni nostri, come un tratto di mura, le porte e due torri.

La Chiesa principale del paese è la Collegiata di San Leonardo,  eretta tra il XIII – XIV secolo, ma più volte modificata. La Chiesa di San Leonardo vanta un portale tardo gotico molto decorato e un campanile a ben 5 campane sormontato da un orologio. All'interno della Chiesa si possono ammirare pregevoli opere d'arte, tra cui segnaliamo una fonte battesimale del 400 e una pala di Pietro di Francesco Orioli. Accanto alla Collegiata sorge l'Oratorio di Sant'Antonio, edificio risalente al XVI secolo, ma ristrutturato in stile barocco nel 700.

Da vedere durante una visita a San Casciano dei Bagni è anche la piccola cappella della Santissima Concezione, caratterizzata dal suo tetto a capanna. Anche questa chiesa presenta all'interno opere degne di nota, come un affresco di Niccolò Circignani. Altra importante chiesa di San Casciano dei Bagni è quella di Santa Maria della Colonna, situata appena fuori dal borgo. La chiesetta ha un'importanza storica notevole, essendo il luogo di assistenza ai malati che venivano a curarsi con le acque benefiche del borgo.

Castello di Fighine
in foto: Castello di Fighine. Foto di LigaDue

Non molto distante dal borgo di San Casciano si può visitare il borgo di Fighine, con annesso castello, posizionato su un'altura che si affaccia sulla Val di Chiana. Il Castello conserva la sua forma originaria, quadrangolare con tre torri angolari, di cui una più alta. Oggi il Castello di Fighine è di proprietà privata ed è visitabile solo dall'esterno. All'interno ospita un importante ristorante gourmet che si può fregiare di una stella Michelin. Da visitare anche il piccolo borgo medievale di Celle Rigo, il cui nome deriva dalle numerose grotte che si trovano sotto il paesino.

Un momento speciale per far visita al borgo di San Casciano dei Bagni è il 13 agosto, giorno di san Cassiano, santo prottettore della città. In questa occasione di tiene il Palio che vede scontrarsi tra loro le quattro contrade del borgo: Il Campanile, la Porticciola, il Pozzo ed il Gattineto. La gara è piuttosto originale, i capitani delle contrade devono partecipare ad una corsa e raggiungere il traguardo portando una rana su una carriola.