Panorama di Livorno dal Molo Mediceo
in foto: Panorama di Livorno dal Molo Mediceo. Foto di Luca Aless

Livono è una meravigliosa città di mare della Toscana. Nel suo territorio si alterna una costa stupenda a fortezze e ville d'poca, che regalano alla zona un'atmosfera suggestiva e magica. La città dista pochi chilometri da Firenze e rappresenta una tappa da non perdere durante un viaggio tra le principali città toscane.

Cosa vedere nella città di Livorno

Fortezza Vecchia a Livorno
in foto: Fortezza Vecchia a Livorno. Foto di Luca Aless

Tra le meraviglie della città di Livorno spicca la Fortezza Vecchia, un bastione fatto costruire dai Medici per proteggere il porto Mediceo. La Fortezza fu inaugurata nel 1534. In passato per accedere alla Rocca venivano utilizzate delle chiatte galleggianti, oggi, invece, si accede mediante un pontile in cemento.

Se si vuole ammirare il panorama più bello della città bisogna dirigersi verso la Terrazza Mascagni. Si tratta di una piazza molto ampia affacciata sul mare, un luogo perfetto per rilassarsi ed ammirare un paesaggio unico. Altra piazza molto importante di Livorno è Piazza della Repubblica, inglobata nel quartiere chiamato Venezia Nuova. Questa è il vero centro storico della città, riuscita a sopravvivere alle distruzioni della Seconda Guerra Mondiale. Il riferimento alla città Veneta è dovuto alla presenza di numerosi canali, detti fossi, che portano l'acqua del mare alla Fortezza.

La Terrazza Mascagni
in foto: La Terrazza Mascagni. Foto di Luca Aless

Oltre alla Fortezza Vecchia a Livorno c'è anche la Fortezza Nuova. Questo edificio è opera dell'architetto Buontalenti, progettato per riqualificare la città. La Fortezza Nuova si trova su un isolotto nel pieno centro di Livorno, e viene spesso utilizzata per eventi e matrimonio grazie al meraviglioso parco.

Tra gli edifici religiosi da vedere a Livorno c'è il Santuario della Madonna di Montenero, uno dei luoghi più antichi della città. A questo Santuario è legata una leggenda che narra di un pastore zoppo che trovò un'icona della Madonna raffigurata ai piedi del colle di Montenero. Il pastore tra mille difficoltà trasportò l'icona fino alla cima della collina e miracolosamente al suo arrivo scoprì con grande stupire che era completamente guarito. Dato quest'evento i livornesi costruirono sul luogo un santuario, diventato meta di pelegrinaggio di moltissim fedeli. Il Santuario della Madonna di Montenero si può raggiungere con la funicolare.

Altro edificio religioso importante è la Chiesa di San Jacopo in Acquaviva. La chiesa è stata eretta nell'ottocento su una presistente cappella dell'anno 1000. Il luogo è molto suggestivo poichè si affaccia direttamente sul mare. Il suo nome deriva da una sorgente che nasceva proprio sotto la costruzione. Altro monumento da non perdere è il Duomo di Livorno dedicato a San Francesco, situato in Piazza Grande. La faccita è formata da un portico con arcate a tutto sesto ed altri due portici più piccoli. Il Duomo, insieme alla Piazza, fu ricostruito in seguito ai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale.

Chiesa di San Jacopo in Acquaviva
in foto: Chiesa di San Jacopo in Acquaviva. Foto di Luca Aless

Uno dei personaggi più celebri di Livorno è l'artista Amedeo Modigliani, nato e cresciuto nella città. A Livorno è conservata la sua casa natale, trasformata in un museo. All'interno si ammira l'arredo e vari documenti della famiglia.

Da vedere ancora durante una visita a Livorno è il Castello del Barone Sidney Sonnino, costruito nell’Ottocento, come ampliamento di un forte cinquecentesco. Il Barone fu un importante politico del Regno d’Italia e amava trascorrere il suo tempo libero nella residenza d Livorno. Oggi il castello è visitabile solo in determinati periodi dell’anno, in quanto è ancora una residenza privata.

Altra costruzione voluta dai medici è la Villa Fabbricotti, utilizzata dalla famiglia come residenza di campagna. Con l'avvento del nuovo proprietario, Fabbricotti, la villa è stata ristrutturata ed ampliata. All'interno della villa i trova la Biblioteca Labronica, dove sono conservati scritti autografi di scrittori che hanno fatto la storia della letteratura italiana, come Foscolo e Leopardi.

Sul litorale di Livorno spicca la Torre di Calafuria del XVI secolo. Molti la riconosceranno come sfondo del celebre film di Dino Risi, Il Sorpasso.