Visitare una nuova città e non aver bisogno di una guida, ma semplicemente del proprio corpo. La "Map tats" è una trovata di Cat Dunn, un grafico di Brooklyn, che ha pensato di tatuare le mappe, informazioni utili e varie indicazioni, direttamente sul corpo dei visitatori. Si tratta di tatuaggi temporanei da stampare sul proprio viaggio durante una visita e che vanno via una volta ripartiti. La brillante Cat Dunn ha pensato di sostituire le mappe gigantesche che si sgualciscono e che bisogna aprire e ripiegare in continuazione, con un'immagine stampata sull'avambraccio, molto più comoda e funzionale. Una vera guida a portata di mano che potrebbe diventare una moda. I turisti, così saranno difficilmente riconoscibili, mescolandosi perfettamente con la gente del posto ed evitando anche di essere infastiditi. Poichè si sa, un turista in città, fa gola a molti commercianti, che tentano di vedergli qualsiasi cosa e spesso per loro i poveri stranieri i prezzi aumentano vertiginosamente. Carl Dunn specializzata all'Università della Florida, ha spiegato sul suo sito i motivi della sua idea, dicendo che che è stato ispirato dai tanti momenti goffi vissuti durante i suoi viaggi e solo una mappa tatuata avrebbe potuto camuffare un turista.

La mappa tatuata non da nell'occhio, anzi sarà scambiato per un tatuaggio un po' stravagante. Anche se le tradizionali mappe di carte sono già state sostituite da numerose applicazioni per smart smartphone, questi tatuaggi temporanei giocano soprattutto sulla moda attuale, fornendo informazioni concrete ma anche una decorazione originale sul corpo. La Map Tats ancora è utilizzata in nessuna città, ed attualmente è in fase di progettazione e non ancora disponibile per i pubblico, ma di sicuro diventerà una moda tra i turisti più stravaganti e meno tradizionalisti.