Marsa Matrouh
in foto: Marsa Matrouh. Foto di Pedro Vizcaino Pina

Per trovare spiagge paradisiache non bisogna andare troppo lontano da noi, l'Egitto, infatti, è una località che offre spiagge da sogno con sabbia candida, bagnata da un mare color zaffiro. Marsa Matrouh è meno nota rispetto alle altre come Sharm o Marsa Alam, eppure è una delle mete più incantevoli, sia per le splendide spiagge, ma anche per la vicinanza di mete interessanti come Alessandria d'Egitto, El Alamein, Il Cairo, il deserto e la bellissima Oasi di Siwa, dove conoscere la cultura berbera e le antiche storie e leggende legate all'oracolo del dio del sole egizio (Amon).

Marsa Matrouh si affaccia sul Mediterraneo ed è l'ultima città egiziana prima del confine libico. E' formata da un tratto costiero con bacini lagunari e parti rocciose che proteggono le spiagge dall'erosione delle onde e garantiscono temperature sempre piacevoli delle acque.

Sulla costa di Marsa Matrouh si trovano tantissimi villaggi, attrezzati e stupendi dove vivere una vacanza di vero relax. Inoltre, grazie ad escursioni organizzate si può uscire alla scoperta delle bellezze culturali e paesaggistiche nei dintorni. Il periodo migliore per viaggiare verso Marsa Matrouh è da maggio ad inizio ottobre.

Il mare di Marsa Matrouh

Spiagge Marsa Matrouh
in foto: Spiagge Marsa Matrouh. Foto di DYKT Mohigan

Trovare un aggettivo per descrivere il mare di Marsa Matrouh può essere abbastanza difficile. L'incanto del litorale è da mozzare il fiato, il mare si colora di mille sfumature, dal turchese, al blu, fino al celeste che si confonde con il cielo. Insomma nulla da invidiare ai Caraibi. Le spiagge di Marsa Matrouh sono ampie sia in lunghezza che in larghezza e la sabbia è fine e bianca. La cosa da ricordare, però, è che trattandosi di Mar Mediterraneo non è presente la barriera corallina, unica pecca che sarà sicuramente ripagata dalla bellezza della natura.

Tra le spiagge più incantevoli c'è Ageeba Beach, una baia selvaggia situata ad una ventina di chilometri a ovest di Marsa Matrouh. Verso il confine con il deserto si incontrano i bagni di Cleopatra, una baia che deve il suo nome alla leggenda legata alla regina ed ai suoi bagni insieme a Marco Antonio in questa zona. Altra bellissima spiaggia è quella di Rommel, dove la natura e la storia si fondono. Infatti, qui sorgeva il quartier generale della "Volpe del deserto", implicato nel complotto per uccidere Hitler. Una spiaggia dove trascorrere qualche ora in totale relax è Gharam, immersa in un'atmosfera romantica, tra acqua turchese e sabbia fine e chiara. Infine, da non perdere è la famosa spiaggia di Almaza Beach, considerata una delle più belle del Mediterraneo.

Marsa Matrouh è una vacanza sicura?

Marsa Matrouh
in foto: Marsa Matrouh. Foto di DYKT Mohigan

Negi ultimi anni questa meta, come tutto l'Egitto, è stata spesso messa da parte per la paura di poca sicurezza. I disordini politici, oscure vicende legate a fatti di cronaca e il terrorismo fanno preoccupare i turisti. A proposito di ciò, Confindustria Viaggi in una nota ha rassicurato gli italiani, sottolineando che l’Egitto è una meta sicura per il 2018, per cui si può partire senza alcun problema.

Come arrivare a Marsa Matrouh

Per raggiungere la località egiziana di Marsa Matrouh dall'Italia si può prendere un volo fino al Cairo o fino allo scalo di Alessandria, per poi raggiungere la località balneare con un autobus. In alternativa si può acquistare un pacchetto all inclusive con charter che fanno scalo nell'aeroporto militare di Marsa Matruh.