Montecassiano
in foto: Montecassiano. Foto di Francesco Annibali

Borgo più bello d'Italia e Bandiera Arancione del Touring Club, Montecassiano è un bellissimo paese situato nelle Marche, in provincia di Macerata. Scopriamo cosa ha di tanto speciale questo borgo.

Cosa vedere nel borgo di Montecassiano

Dai Monti Sibillini ai Monti della Laga attraverso la Campagna Marchigiana
in foto: Dai Monti Sibillini ai Monti della Laga attraverso la Campagna Marchigiana. Foto di
Mariano Pallottini

La cittadina di Montecassiano presenta un assetto medievale ed è racchiusa nell'antica cinta muraria aperta su tre porte. L'antica porta di accesso al centro storico è la Porta di San Giovanni, mentre la Porta Diaz è caratterizzata da una corona merlata ed infine, la Porta Cesare Battisti, un tempo era dotata di Ponte Levatoio. Il borgo si trova leggermente sopraelevato ed è caratterizzato da un groviglio di stradine che si attorcigliano in maniera concentrica rispetto al punto più alto verso la piazza principale, piazza Giacomo Leopardi. Questo conformazione, tipica dell'urbanistica medievale, è definita "a foglie di cipolla".

Uno dei luoghi più affascinati del centro storico di Montecassiano è piazza Piazza Unità d’Italia, sulla quale si affacciano meravigliosi edifici. Tra questi menzioniamo il Palazzo dei Priori, il Palazzo Compagnucci, sede della pinacoteca civica ed il complesso dell'ex Convento degli Agostiniani.

Uno dei Palazzi più importanti, non solo di Montecassiano, ma di tutte le Marche è il Palazzo dei Priori. Una struttura affascinante con origine quattrocentesca, anche se ha subito un restaurato nel 900. Un arco lo collega al Palazzo Compagnucci, mentre una scalinata conduce alla collegiata. Quest'ultima, intitolata a Santa Maria della Misericordia, custodisce la Madonna col Bambino in terracotta di Fra Mattia della Robbia, opera datata al XV secolo. Si tratta di un'opera eccezionale, alta ben sette metri. Nella chiesa sono presenti altri capolavori degni di nota, come la pala di Giacomo da Recanati, della metà del XV secolo.

Il borgo di Montecassiano possiede anche vari musei interessanti. Tra questi segnaliamo la mostra permanente di Giovanni Cingolani, artista locale, esposta nelle sale di Palazzo dei Priori. Alto luogo espositivo interessante è la Pinacoteca civica Girolamo Buratto, situata nel piano nobile del Palazzo Compagnucci.

Per chi ama la natura e i paesaggi mozzafiato, proprio a ridosso delle antiche mura del borgo di Montecassiano si trova il Parco del Cerreto che offre una vista meravigliosa sul panorama circostante.

Durante la visita al borgo non si può non assaggiare il suo dolce per eccellenza: i sughitti. Questo dolce è prettamente autunnale ed è preparato con il mosto e le noci. Più che un vero e proprio dolce si tratta di una polenta densa da mangiare al cucchiaio.

Data la piccola dimensione del borgo, alla visita a Montecassiano può essere associata quella ad un altro bellissimo borgo. Parliamo del borgo di Treia, un luogo affascinante anche per il suo tesoro. La leggenda che riguarda il tesoro di Treia dice che sul luogo dove oggi sorge il Santuario del Crocifisso vi era un’antica chiesa molto ricca. Talmente tanto sfarzosa che ad un certo punto non riuscì più a contenere gli oggetti preziosi donati dai nobili. Un fortissimo terremoto inghiottì questo immenso tesoro e tutto improvvisamente sparì. Molti ricercatori tornarono sul luogo forti di quella leggenda, scavando e cercando l’enorme ricchezza che quel luogo celava. A testimonianza di questo molto spesso venivano ritrovate enormi buche scavate da ricercatori o da curiosi che cercavano fortuna. Di fatto il tesoro non è mai stato ritrovato quindi potrebbe trovarsi ancora sepolto.