Natale 2010 agriturismo Toscana

Ecco un'altra idea per festeggiare le vacanze di Natale: trascorrerle in agriturismo. Perché limitarsi a un solo cenone tra le mura di casa, quando generalmente le donne della famiglia si ammazzano di fronte ai fornelli tutto il giorno per permettere al resto dei commensali di godere delle loro prelibatezze? E allora andiamo a far sì che per una volta siano gli altri a cucinare per noi, e anche bene. E dove se non in agriturismo? Le piccole strutture in piena campagna dove, oltre ad offrirci una camera carina e confortevole, ci mettono a disposizione pranzi e cene composti da portate di specialità locali e vini della casa.

L'atmosfera è molto accogliente, dal momento che gli agriturismi appartengono a singoli o gruppi familiari che hanno fatto dell'ospitalità il loro mestiere. Ma piuttosto che costituirsi in struttura alberghiera o fornire solo alloggio con la formula del Bed & Breakfast, hanno deciso di usare la struttura in loro possesso per gestirla autonomamente e ricevere i loro ospiti ogni giorno come se avessero semplicemente degli invitati a pranzo e a dormire. Questo rende l'idillio dell'agriturismo particolare, perché oltre ad essere trattati bene piuttosto che serviti, gli ospiti godono di un ambiente intimo favorito anche dalla collocazione naturale del posto.

Le migliori località sono ovviamente nel verde della Toscana o nel cuore dell'Umbria. Lì le distese immense di campagne hanno permesso il fiorire di queste piccole strutture che ben si collocano nella paesaggistica locale, e che nulla hanno a che vedere con la speculazione edilizia tipica delle località del turismo di massa. Per cui che sia la zona di Orvieto, Grosseto, Assisi o altro non abbiamo che da fare una piccola ricerca e trovare l'agriturismo che fa al caso nostro. Molti sono anche abbastanza grandi e forniscono diverse attività di intrattenimento come il tiro con l'arco o l'equitazione, se in presenza di un maneggio. Altri invece fanno del loro parco animali da fattoria un'attrazione degna di uno zoo.

Ovviamente non sono solo le regioni centrali d'Italia a ospitare queste strutture: dove c'è campagna ci sono agriturismi, e quindi anche il sud ne è pieno, così come nelle zone del nord. L'unico neo è che per festività particolari come Pasqua o Capodanno vanno prenotati con anticipo: le strutture sono tante, ma le persone che possono ospitare poche, e molti fanno a gara per accaparrarsi la migliore. Tenete a mente per le vostre prossime ferie e godetevi le bellezze della nostra penisola.