Marrakech, Jemaa-el-Fna market
in foto: Marrakech, Jemaa–el–Fna market. foto di Luc Viatour

Il 2020 sarà un anno di grandi novità per la città africana di Marrakech. La città rossa, che ogni anno si riempie di turisti, è stata designata come Capitale della Cultura del 2020, si tratta della prima volta che una città africana viene investita da questo ruolo. La scelta della città marocchina non dovrebbe stupire, dato il grande fascino e l'importante patrimonio artistico e culturale che custodisce. La decisione sulla designazione è stata presa durante l'ultimo summt delle città africane per omaggiare la bellezza e la ricchezza culturale del continente africano.

Marrakech è definita città rossa per il colore delle sue abitazioni e delle mura fortificate. La ricchezza artistica di Marrakech ha il suo apice nei due siti dichiarati dall'Unesco patrimonio dell'Umanità. Il primo è la piazza Djemaa el-Fna, che ogni giorno si anima con incantatori di serpenti, musicisti e acrobati, mentre la seconda è la Medina, con il suo labirinto di passaggi e vicoli.

E' ancora presto per scoprire la serie di eventi che si terrano a Marrakech per quest'anno speciale, ma di sicuro la città marocchina continuerà ad aumentare il numero di visitatori che sono già in crescita dal 2017.

L'altra grande novità del 2020 per Marrakech  è l'apertura dell'hotel di lusso di Cristiano Ronaldo. Le notizie trapelate sono ancora poche, ma di certo si tratterà di una struttura elegante e sfarzosa dotata di qualsiasi tipo di comfort. Le prime indiscrezioni parlano di costi che si aggirano intorno ai 200 euro a notte.

Le notizie che confermano l'importanza artistica della città marocchina sono tante. Per esempio nel 2017 è stato inaugurato il museo di Yves Saint Laurent, un omaggio allo stilista francese perdutamente innamorato di Marrakech tanto da acquistare una casa, dove trascorreva molti momenti della sua vita. Anche la casa di moda Dior è rimsta affascinata da questi luoghi, infatti, ha annunciato, che presenterà proprio qui la sfilata per la criuse collection 2020.