Vienna
in foto: Vienna. Foto di luckysilver1

Vienna è una città magica, ricca di storia e cultura. Per anni è stata il fulcro di un impero che è stato al potere nel nostro continente per oltre sei secoli. Oggi le impressionanti testimonianze di quel glorioso passato sono ovunque. Ma non solo, Vienna è anche una città moderna, molto vivace e dove si respira un forte fermento culturale. Un momento magico per visitare Vienna è quello natalizio, per i tanti mercatini e l'atmosfera magica che invade tutta la città. Il più antico dei mercatini è il Wiener Cristkindlmark, il mercato viennese del Bambin Gesù.

Ecco 6 attrazioni che vi faranno decidere di partire per un viaggio a Vienna.

1. Hofburg Palace a Vienna

Hofburg Palace a Vienna
in foto: Hofburg Palace a Vienna. Foto di rofisch

Nel centro storico di Vienna, dove si incontrano la maggior parte delle attrazioni culturali, si trova a anche il complesso dell'Hofburg, la vecchia residenza imperiale della Casata d'Asburgo. Oggi in questo edificio hanno sede gli uffici del presidente austriaco, ma è possibile visitare le stanze imperiali. Il Palazzo è formato da un complesso di edifici risalenti ad epoche diverse e si estende per una superficie di circa 240.000 mq.

2. Duomo di Santo Stefano

Duomo di Santo Stefano
in foto: Duomo di Santo Stefano. Foto di domeckopol

Sempre nel centro storico di Vienna si trova questa enorme cattedrale, un capolavoro dell'architettura gotica. All'esterno il Duomo è formato da un tetto con 250.000 tegole colorate che formano lo stemma austriaco affiancato dall'elegante campanile, chiamato Steffl (Stefanino). La torre nord, rimasta incompleta è famosa per custodire la Pummerein, la grande campana dal peso di 20 tonnellate. All'interno del duomo spicca il pulpito in stile gotico, il Coro delle Donne, il monumento funebre di Rodolfo IV, il Coro degli Apostoli. Oltre alle cappelle ed agli altari, molto suggestive sono le leggende legate ad alcune statue, come la Madonna di Pécs che si dice versi lacrime di dolore, un Cristo con una barba che sembra essere vera e che pare continui a crescere.

3. Museo di storia dell'arte

murale klimt
in foto: murale Klimt. Foto di ifinnsson

Il museo di storia dell'arte di Vienna è uno dei più importanti al mondo per il valore delle opere che custodisce. Il museo fu commissionato dall'imperatore Francesco Giuseppe al fine di raccogliere le ricche collezioni della Casa d'Asburgo. All'interno ci sono varie collezioni, come quella Egizia e Orientale, d’Arte Antica, di Scultura, di Arti Decorative, e quella di Numismatica. Il primo piano del museo ospita la Gemäldegalerie che comprende moltissimi capolavori dell’arte pittorica. Tra gli artisti ricordiamo Vermeer, Raffaello, Velasquez, Caravaggio, Rubens, Rembrandt, Tintoretto, Tiziano, Dürer, Jacques-Louis David, Bruegel.

4. Il Prater di Vienna

Prater di Vienna
in foto: Prater di Vienna. Foto di domeckopol

Il Prater è il più famoso dei grandi spazi verdi fatti costruire per il passeggio delle carrozze dei nobili. Oggi è diventato un centro di divertimenti e la Wiener Riesenrad, la grande ruota panoramica ne è il simbolo. All'interno del parco si trova la casa di Johann Strauss, dove compose le note del Danubio Blu, che apre il concerto di Capodanno.

5. Il Castello di Schönbrunn

Il Castello di Schönbrunn
in foto: Il Castello di Schönbrunn. Foto di Airin

Il castello di Schönbrunn è la residenza estiva degli Asburgo, paragonabile per grandezza alla reggia di Versailles e riconosciuto come Patrimonio dell'Umanità Unesco. Il suo zoo è datato al 1752 ed è il più antico del mondo. Gli amanti della principessa Sissi non potranno farsi mancare un tour guidato del palazzo, e visitare le camere dove l'imperatrice  dormiva con suo marito Francesco Giuseppe I d'Austria. Bellissimi i giardini, tra cui quello alla francese con il suo labirinto. Il castello si trova nel distretto di Hietzing, nella periferia ovest della città.

6. Il castello del Belvedere

castello del Belvedere 
in foto: castello del Belvedere. Foto di jsdkmp

In tema di atmosfere romantiche, durante un viaggio a Vienna, non può mancare una visita al Castello del Belvedere, al cui interno si trova la Österreichische Galerie Belvedere, il museo che conserva i capolavori di Klimt. Il Belvedere fu costruito tra il 1714 e il 1722 per volere del principe Eugenio di Savoia, vittorioso condottiero dell’esercito imperiale e grande appassionato d’arte.