Il secondo week end di marzo nelle città italiane si festeggia a suon di polenta, maccheroni, cioccolato e carciofi. Dal Nord al Sud d'Italia preparate forchette e coltelli che di sicuro ci sarà da leccarsi i baffi. Ecco in particolare dove trascorrere questo week end in Italia alla ricerca di feste e sagre.

Feste e sagre

[Foto di Elisa Atene]

– Festa dell Cape, Lignano Sabbiadoro (Udine). Nei due week end dell'1 e 2 e quello del 8 e 9 marzo il paese conosciuto per la movida estiva ospita un grande evento dedicato alle cape. I molluschi, dal sapore prelibato, sono molto famosi a Lignano Sabbiadoro e vengono chiamati le conchiglie eduli di Lignano. Per l'occasione della festa verrà allestito un grande capannone in Piazza d’Olivo a Lignano Pineta, all'interno del quale potrete gustare varie specialità di pesce feschissimo. L'evento è promosso dall'associazione di pescatori locali con lo scopo di far conoscere le specialità ittiche di pesce del mar Adriatico ai turisti e ai residenti, devolvendo però il ricavato in opere di beneficenza.

– Sagra della polenta, Viepri di Massa Martana (Perugia). avete 10 giorni di tempo per raggiungere la cittadina Umbra ed assaporare la prelibata polenta. Dal 7 al 17 marzo a Viepri di Massa Martana vi aspetta la sagra della polenta, con un ampio stand gastronomico che offre tante degustazioni di squisiti piatti, come l'agnello e il maiale accompagnati dalla polenta, le polente bianche e rosse servite con tartufo, funghi e quattro formaggi, il tutto accompagnato dall'ottimo vino locale. Inoltre durante la manifestazione potrete anche assistere al Raduno Nazionale della Polenta, una sfilata di bellissime auto d'epoca che attraverseranno tutto il borgo.

– Sagra dei maccheroni a Ponticelli di Imola, (Bologna). Il maccherone, quello che ogni domenica è servito a tavola, immerso in un ragù, cucinato con cura dalla donna della famiglia. Quando ci si allontana da casa è la cosa che manca di più in assoluto, perchè il maccherone come si cucina in Italia, non si cucina da nessun altra parte. Se sentite malinconia di questo prodotto, che rappresenta anche un rito della tavola, potete recarvi a Ponticelli di Imola, dove domenica 9 marzo saranno cucinati ben 8 quintali di pasta, realizzata completamente a mano dalle sapenti ed esperte massaie locali. Questa immensa quantità di pasta sarà condita con 400 chilogrammi di ragù di carne e spolverata da una montagna di parmigiano. Siete pronti ad una forchettata?

[Foto di Antonio Carboni]

– Un borgo di cioccolato, Borgo Sal Dalmazzo (Cuneo). E per soddisfare tutti i golosi, anche in questo week end di feste e sagre c'è un'immancabile festa del cioccolato. Per trovarla dovrete dirigervi verso Cuneo, nel bellissimo borgo di Sal Dalmazzo, da tradizione legato alla produzione del cibo degli dei. Qui dal 7 al 9 marzo l'intero centro si trasformerà nel regno del cioccolato, tra stand con ogni delizia, opere d'arte di cioccolato, laboratori e tante curiosità sul cibo più buono del mondo.

– Festa del polentone, Castel di Tara (Rieti). Domenica 9 marzo anche in provincia di Rieti si festeggia la polenta. Questa festa vuole riportare in auge gli antichi sapori della e lunedì dieci marzo  cucina contadina, eleggendo come piatto che più rappresenta questa tradizione il famoso polentone condito con baccalà ed alici. Inoltre partecipando alla sagra potete approfittare per visitare Castel di Tora che è stato letto uno dei borghi più belli d'Italia, passeggiare tra i suoi vicoli, piazze, scalinate e cantine scavate dalla roccia. Allora preparate le forchette, appuntamento in piazza il 9 marzo.

– Festa della polenta, Vernio (Prato). Altra città, altra festa della polenta. Questa volta ci troviamo in Toscana, a Vernio in provincia di Siena e la sagra dedicata a questo gustoso alimento è prevista il domenica 9 marzo. Questa cittadina conserva un'antica ricetta della polenta fatta con farina dolce di castagne ed accompagnata da aringhe e baccalà, che ricorda un periodo di carestia del paese quando per alleviare le pene della popolazione affamata venne offerta loro questa pietanza. Questo evento ogni anno viene ricordato con la distribuzione della deliziosa polenta, servita calda per tutti, grazie al lavoro di 200 volontari, che ne distribuiranno fino a 5.000 porzioni. Inoltre durante la giornata per le strade del borgo sfilerà il corteo in costume storico e tutta la città sarà invasa da mercatini e bancarelle. 

– Sagra del carciofo, Uri (Sassari). Domenica 9 e lunedì 10 marzo a Uri c'è la grande sagra del carciofo. Un'occasione unica per assaporare questo prodotto Dop tipico della zona. Durante la sagra oltre al carciofo si possono assaporare tantissimi altri prodotti locali, e passeggiare tra le bellissime bancarelle di artigianato o  partecipare ai tanti intrattenimenti musicali o visite guidate. 

[Foto principale di Paul Burani]