Zetazone
in foto: Zetazone

Uno dei comuni più piccoli d'Italia può diventare la meta ideale per le vostre vacanze ogni stagione. Ravascletto, ha solo 642 abitanti e si trova nella provincia di Udine. E' un piccolo paesino di montagna che sta conquistando sempre di più il cuore dei turisti che in inverno lo scelgono per sciare ed in estate per rilassarsi nella natura e cercare un po' di frescura. Tra le cose da visitare degna di nota è la Chiesa di San Matteo a Ravascletto risalente al XVII secolo, che custodisce al suo interno due tele e un trittico del XVI secolo. Paese dello sci e delle escursioni tra la natura in estate è un'ottima meta da scegliere per le vacanze in montagna in Friuli.

Ravascletto in inverno
Escursioni in estate
Eventi tradizionali
Dove dormire
Come arrivare

Ravascletto in inverno

Pierinut
in foto: Pierinut

Il piccolo paesino del Friuli in inverno raccoglie tutti gli amanti dello sci e della tranquillità. In questa zona i visitatori possono usufruire di dodici impianti per risalire il monte Zoncolan e scendere i suoi declivi innevati con gli sci o con lo snowboard oppure dedicarsi allo sci di fondo e per chi preferisce al fuoripista. Negli impianti presenti nella zona non manca proprio nulla: due piste nere, cinque rosse, sei blu più cinque campi scuola con maestri di sci professionisti pronti ad insegnare e a far appassionare gli ospiti agli sport invernali.

Escursioni in estate

Mario
in foto: Mario

Ravascletto offre tante alternative per gli amanti della natura e delle passeggiate. Si possono percorrere a piedi i sentieri segnati del CAI per raggiungere le vette più belle o per arrivare al rifugio Chiadinis sul monte Crotis. Una volta giunti qui, la ricompensa sarà gradevole e gustosa, infatti, si potranno assaporare i prodotti tipici del luogo. Incantevole è il percorso che sale lungo la Panoramica delle Vette. Salendo dalla propria auto si possono ammirare dei panorami mozzafiato dalle Dolomiti Friulane, dal Monte Coneglian e i vari laghi arrivando fino a 2000 metri di altezza. Si consigliano anche le gite ai laghi Tarond e Crasulina.

Eventi tradizionali

Wikipedia
in foto: Wikipedia

Segnaliamo che ogni anno la terza domenica di agosto a Ravascletto si celebrano le tradizioni culinarie ed artigianali. Va in scena la Fiesta tas corts, durante la quale le donne del paese preparano gustose ricette da offrire ai visitatori. I piatti sono preparati seguendo le ricette di una volta tramandate da generazione in generazione. Tra gli stand si trovano pietanze salate o dolci, vino buono e la vivacità di gruppi musicali che rallegrano la festa.

Dove dormire

Mario
in foto: Mario

A Ravascletto c'è una buona scelta di strutture ricettive. Alberghi, b&b sono aperti tutto l'anno e si può trovare quello che più si addice alle proprie esigenze ed alle proprie tasche. Per esempio se volete alloggiare in mezzo al verde l’albergo Riglar Haus fa al caso vostro. Ogni camera è arredata alla maniera delle tradizionali case saurane e sono tutte quante dotate di un terrazzo con vista sulla natura incontaminata. A Ravascletto si possono anche affittare delle tipiche baite in legno che sono davvero incantevoli e adatte al soggiorno sia di coppie che di famiglie con bambini.

Come arrivare

La zona della Carnia dove sorge Ravascletto è raggiungibile, via autostrada, attraverso la A23 Udine-Tarvisio, con uscita Carnia oppure percorrendo la strada statale che da Udine porta a nord verso la Carnia. Basta uscire al casello di Carnia-Tolmezzo, quindi proseguire sulla statale 52-bis che corre lungo la valle del torrente But fino ad Arta. Da ovest è possibile giungere in Carnia dal Cadore attraverso il passo Mauria, o passando per Sappada. La zona si può raggiungere anche in treno arrivando alla stazione di Carnia, che si trova sulla linea Roma-Vienna. Da qui è possibile proseguire in pullman con partenza ogni ora. Se si sceglie di viaggiare in aereo gli aeroporti più vicini sono quelli di: Trieste a 110 chilometri e Venezia a 190 chilometri.