Capodanno cinese
in foto: Capodanno cinese. Foto di Michael Ellary

Capodanno è una delle feste più attese in tutto il mondo, ricca di magia e di tradizioni. Quello che non manca mai sono i riti, ogni paese ha i propri che ogni fine anno ritornano per salutare l'anno che va e augurarsi un anno migliore. Vediamo quali sono i 10 riti più particolari per attirare la buona sorte.

In Giappone si pulisce casa

Secondo le tradizioni che portano bene in Giappone, a Capodanno si pulisce casa. In Giappone, i festeggiamenti del Toshigami, la divinità dell’anno nuovo, durano dal 31 dicembre al 3 gennaio, periodo dell’anno durante il quale si ringraziano gli dei che proteggono i raccolti e si dà il benvenuto agli spiriti degli antenati. Per questa ricorrenza si usa esporre decorazioni di rami di pino e bambù e decorazioni di fili di paglia all'ingresso delle case. Allo scoccare della mezzanotte le campane dei templi buddisti rintoccano 108 volte, tanti rintocchi quanti sono gli elefanti di Bon? per confessare tutti i peccati degli uomini.

Mangiare 12 chicchi di uva in Spagna

Mangiare chicchi d'uva in Spagna
in foto: Mangiare chicchi d’uva in Spagna

In Spagna, ma anche in molti altri paesi di lingua spagnola, durante il Capodanno è da tradizione mangiare 12 chicchi d’uva proprio allo scoccare della mezzanotte. Si mangia un chicco per ogni ritocco di campana dell’anno vecchio per propiziarsi abbondanza di cibo per l’anno che verrà. L’evento è trasmesso da tutte le tv del Paese. Questa tradizione affonda le radici nel 1909 quando i coltivatori di Alicante dovettero disfarsi dell’eccessivo raccolto.

Tutti gialli in Brasile

In Brasile l'ultimo dell'anno ci si veste tutti di giallo. Questo colore simboleggia, l'oro, quindi la ricchezza, ma anche il sole e la luce. Secondo la tradizione il capofamiglia getta il contenuto di un bicchiere di vino dietro le spalle per allontanare la sfortuna da casa.

La festa delle lanterne in Cina

Festa delle lanterne in Cina
in foto: Festa delle lanterne in Cina. Foto da pixabay

In Cina il Capodanno non coincide con il nostro ma la data, che segue il calendario lunare, può variare dal 21 gennaio al 19 febbraio secondo il nostro calendario gregoriano. I festeggiamenti durano 15 giorni e terminano con la famosa festa delle lanterne. Durante il Capodanno cinese ci si veste di rosso, colore che secondo l’antica leggenda cinese, impaurisse il mostro mitologico chiamato Nian,che una volta ogni 12 mesi usciva dalla sua tana per divorare gli esseri umani. Influenzati da questa leggenda, ogni anno i cinesi festeggiano la festa della primavera con fuochi d’artificio, canti e danze rumorose per spaventare Nian. La festa si conclude con il corteo della maschera di Leone che rappresenterebbe il Nian.

In Germania ci si traverse

In Germania, più che a Capodanno sembra essere ad una festa in maschera. Durante l'ultimo dell'anno i tedeschi si mascherano e lasciano sulla tavola un piatto di cibo come simbolo di prosperità e abbondanza. Inoltre brinda con il Feuerzangenbowle, la bevanda della fraternità e delle associazioni studentesche a base di vino, cannella, chiodi di garofano, buccia d’arancia e rum.

Il tacchino ripieno in Inghilterra

Tacchino ripieno
in foto: Tacchino ripieno. Foto di Dianne Rosete

In Inghilterra durante il veglione di Capodanno si usa mangiare il tacchino ripieno di castagne e il Christmas Pudding, un tipico dolce al cucchiaio che, molto spesso, è arricchito con monete d’argento. La notte di San Silvestro, inoltre, gli inglesi si divertono partecipando a diversi giochi, come pescare con le mani la frutta secca che galleggia su un liquore infiammato, saltare all'interno di un cerchio composto da 13 candele rosse disposte sul pavimento senza spegnerne nemmeno una e, infine, mangiare una mela che si trova sospesa ad un filo senza spegnere la candela inserita nell'altra estremità.

In Russia è Capodanno due volte

L'unico paese al mondo in cui il Capodanno si festeggia ben due volte. La prima è il 31 dicembre e la seconda il 13 gennaio (secondo il Calendario Giuliano). Come da tradizione il 31 dicembre i russi fanno l'albero di Natale e aspettano la mezzanotte scandita dalla Torre Spasskaja del Cremlino. Inoltre in Russia si è soliti scrivere un desiderio su un foglio di carta, bruciarlo e gettarlo in un bicchiere di champagne che va bevuto prima che arrivi mezzanotte e un minuto. Altra usanza tipica è poi quella di aprire la porta di casa al dodicesimo rintocco per far entrare l’anno nuovo.

Cotechino e lenticchie in Italia

Lenticchie e cotechino a Capodanno
in foto: Lenticchie e cotechino. Foto di J. P. Lon

Nel nostro Paese è abitudine dare il benvenuto all'anno nuovo mangiando cotechino e lenticchie che, secondo credenza popolare, sarebbero ben augurali e porterebbero soldi a chiunque le mangi.

Attenti ai piatti in Danimarca

In Danimarca c'è una delle usanze più stravaganti del mondo. La notte di capodanno si tirano piatti e piattini inutilizzati contro le porte di vicini, amici e familiari.

Notte al Cimitero in Cile

Cimitero cinese
in foto: Cimitero cinese. Foto di bdpeterson

In Cile la notte di Capodanno si passa al Cimitero per rimanere in compagnia dei propri cari defunti. Altra tradizione, simile alla Cina è che il 31 dicembre si pulisca la casa a fondo per eliminare energia negativa.