Foto Wikipedia
in foto: Foto Wikipedia

Diciamo la verità: più di una volta, in aereo, avremmo scambiato volentieri il posto che ci era stato assegnato. Stipati nel sedile centrale, circondati da vicini fastidiosi, ammassati nella parte posteriore dell'aereo o peggio, vicino alla toilette: non si contano le situazioni di disagio in volo. Da oggi però ci viene in aiuto una nuova app. Si chiama Seateroo e permette di scambiare il posto con altri passeggeri. L'app verrà lanciata a gennaio 2016 e testata su specifici segmenti di mercato. Una volta consolidata, sarà poi diffusa su larga scala.

I passeggeri scontenti possono rivendere il proprio posto a bordo e attendere la risposta degli acquirenti.  I "venditori" riceveranno una retribuzione per lo scambio mentre gli "acquirenti" potranno ricevere un upgrade di classe. Gli scambi sono consentiti per passeggeri sullo stesso volo, sia a bordo dell'aereo che prima dell'imbarco. Il prezzo minimo per lo scambio è di 5 dollari (circa 4,60 euro). L'app si può scaricare gratuitamente, ma ai venditori viene addebitata una commissione del 15%.

Lo scorso novembre Seateroo ha condotto un'indagine su 401 adulti di età compresa tra i 18 e i 65 anni con l'obiettivo di testare la disponibilità a pagare per un cambio di posto. Gli intervistati risiedono in America e hanno viaggiato almeno tre volte negli ultimi sei mesi. L'esito è stato positivo: il 27% dei soggetti si è dichiarato disposto a spendere per cambiare posto. Secondo Seateroo, in media i viaggiatori in classe economy sarebbero disposti a sborsare 24 dollari (22 euro) per i voli a corto raggio e 34 dollari (31 euro) per i voli a lungo raggio. La scelta comporterebbe vantaggi a non finire: le famiglie che non effettuano in tempo il check in potrebbero finalmente sedersi insieme; in più, chi ha fretta di prendere una coincidenza potrebbe collocarsi in una fila anteriore per scendere rapidamente dal velivolo. Sembra tutto troppo bello per essere vero, ma già arrivano le prime docce fredde. Prima di tutto, alcune compagnie aeree potrebbero non consentire lo scambio di posto in base alle proprie disposizioni interne, oltre a impedire l'upgrade dalla classe economy alla premium. Inoltre le possibilità di trovare a bordo un'altra persona con l'app sono piuttosto ridotte, perché Seateroo – almeno per il momento – non sarà lanciata su scala globale.