Come hai trascorso il week end? Questa è la domanda fatidica del lunedì mattina che mette in crisi molti italiani. Una ricerca del sito lastminute.com ha messo in evidenza che un italiano su 6 si inventa delle storie incredibili sui propri fine settimana nel tentativo di fare bella figura con i colleghi o gli amici. Molto spesso i week end passano noiosamente con giornate trascorse in casa o con una semplice passeggiata poco esaltante e di fronte al racconto di un finesettimana stratosferico di un proprio collega molti non possono fare altro che inventarsi qualche bugia per non sfigurare. La ricerca sulle abitudini degli italiani ha messo in evidenza che il 5% inventa storie da postare sui social media per vantarsi delle proprie esperienze. Il 24% dei bugiardi del weekend racconta frottole perchè trova i propri weekend vuoti e insignificanti, mentre il 30% è talmente annoiato da inventare storie solo per avere qualcosa di cui parlare per il caffè del lunedì mattina con i colleghi. C'è da dire, però, che gli italiani non sono i più bugiardi, ma nella classifica europea sono preceduti da tedeschi e spagnoli.

La bugia più ricorrente sul weekend degli italiani è andare via per una vacanza o una gita fuori porta. Molti cercano di inventarsi storie entusiasmarsi perchè si vergognano della banalità delle proprie uscite, così dicono "Sono stato 3 giorni a Berlino per il week end", pensando di risultare più interessanti anziché dire "la spiaggia di Fregene era molto piacevole". Ma non solo, c'è chi si inventa di aver nuotato con i delfini o essersi trovati a cena con una persona famosa. I social network ormai sono diventati un vero campo di battaglia, dove tutti sembrano sfidarsi a chi ha trascorso le esperienze più belle ed esaltanti, per far morire di invidia colleghi e amici. Il tutto si traduce in un mare di bugie e storie inventate da 1 italiano su 6 e da condividere in ufficio il lunedì mattina.

[Foto principale da Flickr]