258 CONDIVISIONI
7 Febbraio 2019
16:19

Sinalunga: una visita al borgo in provincia di Siena

Sinalunga è un borgo perfetto per chi ama la campagna. Il comune, infatti, è circordato dal verde dei vigneti e degli ulivi. In questo borgo in provincia di Siena si possono riscoprire i sapori di una volta, soprattutto per quanto riguarda i salumi, senza dimentare che questa è la terra originaria della carne Chianina.
A cura di Stefania Lombardi
258 CONDIVISIONI
Vista su Sinalunga. Foto di <a href="https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Vista_su_Sinalunga.jpg" target="_blank" rel="nofollow noopener">Carmen Claudia Mihai</a>
Vista su Sinalunga. Foto di Carmen Claudia Mihai

Gli amanti del turismo in campagna non possono farsi sfuggire la visita al bellissimo borgo di Sinalunga. Situato nella Val di Chiana Senese, a soli 20 chilometri da Montepulciano, Sinalunga è circondato dal verde dei vigneti e degli ulivi. Il borgo, un tempo fortificato, ha perso gran parte delle sue mura antiche, è rimasto, invece, intatto il Palazzo Pretorio, un edificio medievale costruito tra il 1337 e il 1346. La particolarità del Palazzo Pretorio che colpisce i visitatori, è la presenza alla destra del portale principale di una goglia dove i malviventi venivano scherniti pubblicamente in piazza.

Il comune di Sinalunga è diviso in due parti, Sinalunga Paese e Pieve di Sinalunga. Quest'ultima parte deve il suo nome alla Pieve di San Pietro ad Mensulas, mentre il termine Sinalunga indicava il luogo più distante controllato da Siena. Girando nella parte antica del comune in provincia di Siena si possono ammirare vari edifici religiosi ricchi di opere d'arte. Nella colleggiata di San Biago è ospitata la bellissima Deposizione di Girolamo Del Pacchia. La chiesa risale al XIII secolo ma ha subto varie ricostruzioni, prima nel 1580 e poi tra il 1667 e il 1669. La Chiesa di Santa Lucia conserva due Madonne di Benvenuto di Giovanni, mentre nella Chiesa di Santa Maria delle Nevi, ci sono quadri di Guidoccio Cozzarelli, Sano di Pietro e Rutilio Manetti. Quest'ultima chiesa si caratterizzira per uno stile barocco dovuto ai restauri del settecento. Da visitare anche il convento francescano di Poggio Baldino, che conserva l'Immagine della Madonna del Rifugio.

Il comune di Sinalunga oltre alle opere d'arte è anche famoso per essere il luogo originario della carne Chianina. Nelle trattorie e nelle fattorie storiche si assaporano i prodotti e i sapori di un tempo, soprattutto in riferimento ai salumi di Cinta senese, ma anche l'Aglione della Valdichiana.

Nelle vicinanze di Sinalunga si può far visita a Rigomagno, frazione del comune, celebre per la sua storia romana e la posizione panoramica. Il borgo di Rigomagno è celebre per l'olio d'oliva di ottima qualità. Questo prodotto d'eccellenza viene celebrato ogni anno con l'evento "Colle degli Ulivi", un festival che si tiene in estate con degustazioni e spettacoli.

258 CONDIVISIONI
Visita al borgo siciliano di Monterosso Almo
Visita al borgo siciliano di Monterosso Almo
Visita a Mondolfo: il borgo che guarda il mare
Visita a Mondolfo: il borgo che guarda il mare
Visita al borgo di Castelfranco Piandiscò
Visita al borgo di Castelfranco Piandiscò
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni