Tree camping
in foto: Tree camping. Foto di Mighty Travels

Si chiama tree camping e sta spopolando tra gli appassionati del campeggio e gli amanti della natura. Si tratta di una modalità di fare campeggio: c'è la tenda e tutti gli attrezzi necessari, ma la differenza è che si sta appesi ad un albero. Un desiderio che abbiamo visto avverrarsi solo nei film, oggi è possibile realizzarlo grazie a questa nuova modalità di campeggio, che già dispone di aree attrezzate, anche in Italia.

Il tree camping, o anche detto tree spleeping, consiste nel dormire in una tenda sospesa tra i rami degli alberi. La tenda è fatta in modo da assicurare la massima stabilità. E' formata da un telaio metallico ed una corda che permette la salita e la discesa, per agevolare questa pratica agli ospiti è fornito anche un corso di arrampicata su corda. Dormire tra gli alberi è un'emozione indescrivibile, si vive a contatto diretto con la natura e le tende possono essere piazzate ovunque ci siano degli alberi, che possono essere vicino al mare, in montagna o in collina. La tenda classica può portare qualche disagio, come dormire a terra su un suolo irregolare, tra insetti e umidità. Il tree camping sembra ovviare a tutto questo creando un piccolo rifugio tra gli alberi sotto un manto di stelle. Basta non soffrire di vertigini e tutto sarà perfetto.

Questo tipo di campeggio è completamente eco-friendly ed è adatto a tutte le età. I più piccoli saranno dotati di un'imbracatura per garantire la massima sicurezza, mentre i più grandi hanno la possibilità di realizzare il loro sogno da bambini, cioè dormire tra i rami di un albero.

Finalmente anche in Italia sono nate molte strutture che permettono di praticare il tree camping. Tra questi ne ricordiamo alcuni, come il Parco avventura delle Madonie, in Sicilia, la Pineta Baratti, in Toscana, l’ecovillaggio Maremirtilli, in Campania, la Forestavventura Pratospilla, in Emilia Romagna, Como Lake Cable, in Lombardia, il ForestAlp, nelle Marche, la Tenuta Castelletto, in Piemonte.