Trompe l'oeil paris

Partire alla scoperta di monumenti, di attrazioni e posti noti delle città da visitare è ciò che desidera fare qualunque viaggiatore. Molto spesso succede che il viaggio ci dia l’opportunità di vedere e conoscere cose che non avevamo preventivato o di cui non sapevamo neppure l’esistenza, eppure l’occhio e la mente si lasciano andare piacevolmente allo stupore della scoperta. Tale sensazione di incanto e meraviglia si ha anche quando si scorge un trompe l’oeil.

In effetti, il trompe l’oeil è una tecnica pittorica antica che non smette mai di meravigliare; nata ai tempi dell’antica Grecia si è diffusa ampiamente nel Barocco per trovare nuovo vigore nei giorni nostri: numerosi sono gli artisti di strada che decorano la città attraverso quest’arte. I soggetti dipinti, visti da una particolare prospettiva, sembrano avere il carattere della tridimensionalità e “uscire fuori” dal supporto sul quale vengono dipinti.

Di seguito vi proponiamo una serie di luoghi in cui potrete ammirare edifici decorati con il trompe l’oeil. Avete deciso di partire alla volta della capitale francese e, dopo Tour Eiffel, Montmartre e Nôtre Dame, non sapete più cosa fare a Parigi o meglio preferite cambiare un po’ genere? Per stupirvi potrete recarvi in Georges V Ave e ammirare la “casa ubriaca”: finestre e pilastri accartocciati a dare una sensazione generale di precarietà. Restando sempre in Francia, un trompe l’oeil curioso e decisamente più allegro si trova a Cannes. Nel 2006 è stata dipinta un’intera facciata che riprende il tema del cinema e rappresenta la scena di un film come chiaro omaggio al festival di Cannes. Restando nella nazione dello champagne, ci rechiamo a Lione, dove l’esterno di un palazzo è stato dipinto con personaggi fantastici insieme a volti noti della città.

Come sempre, sono gli americani a primeggiare in stramberia. Se avete deciso di  visitare la California per l'estate,  sappiate che qui si conta un numero molto grande di edifici decorati a trompe l’oeil. La parete di un edificio a Los Gatos è dipinta come l’ingresso di un museo egizio dal quale fa capolino un visitatore, anch’esso dipinto. Persino l’Università della California non ha saputo resistere al fascino di questa tecnica e una facciata dell’edificio che la ospita è stata decorata come un antico colonnato in stile classico.