La loggia del Lionello
in foto: La loggia del Lionello. Foto di Stefano Merli

Il Friuli Venezia Giulia è una delle regioni situate più a nord della nostra bella Italia ed è ricca di cose da scoprire non solo nei mesi invernali. Tra queste c'è la città di Udine, considerata la Venezia sulla terraferma, poichè in molti suoi aspetti rivela il suo legame con la Serenissima. Il centro storico è scandito dal corso degli antichi canali che sono ormai scomparsi e dalle architetture che riservano stupende sorprese agli amanti dell'arte e delle cose belle. Udine è anche conosciuta come la città del Tiepolo, poichè è stata la città di Gianbattista Tiepolo e custodisce molti capolavori dell’artista settecentesco e di suo figlio Giandomenico.

Udine è un vero tesoro da esplorare a piedi passeggiando per le sue piazze e fermandosi ad una delle tante osterie per vivere il rito del tajut. Dopo il lavoro, infatti, la gente di Udine si ritrova nelle osterie tipiche della città per gustare un buon bicchiere di vino in compagnia (taj in friulano).

Cosa vedere ad Udine

Piazza Giacomo Matteotti
in foto: Piazza Giacomo Matteotti. Foto di CajetanM

Il cuore della città di Udine è Piazza della Libertà, considerata il salotto "bene" di Udine, intorno alla quale sorgono portici ed edifici bellissimi ispirati al gotico veneziano. Stupenda la Loggia del Lionello, risalente al 1400, caratterizzata da marmi bianchi e rosa, appunto in stile gotico, che porta il nome dell'orafo che firmò il disegno. La Loggia nel corso dell'Ottocento è stata in parte distrutta da un incendio e fortunatamente la sua struttura è stata ricostruita seguendo i disegni originali, mentre molte opere sono state spostate nel museo cittadino per preservarle. A fianco alla Loggia del Lionello, si trova la Loggia e il Tempietto di San Giovanni, che ricordano lo stile del Brunelleschi.

Un simbolo della città è la Torre dell'Orologio, che fa parte della Loggia di San Giovanni e ricorda la torre di piazza San Marco a Venezia. Al centro della piazza  della Libertà insistono le statue di Ercole e Caco, realizzate da Angelo de Putti. Molto bello è anche l'Arco Bollani, realizzato su progetto di Andrea Palladio e sormontato dal leone di San Marco.

Ma Piazza della Libertà non è l'unica dal fascino veneziano. Piazza Matteotti, o delle Erbe, è interamente contornata da portici con una serie di antichi e colorati palazzi che corrono intorno. In questa piazza ogni mattina si tiene il mercato ed è il luogo d'incontro per bere un taj (bicchiere di vino) dopo il lavoro in una delle tante osterie tipiche. Le principali vie del centro di Udine, come la medievale Via Mercatovecchio, sono ricche di negozi e botteghe d'artigianato principalemente di arte orafa, che riprende gli stilemi longobardi.

Chiesa di San Giacomo
in foto: Chiesa di San Giacomo. Foto di Marcok

Tra le costruzioni religiose che meritano una visita ricordiamo la Chiesa di Santa Maria in Castello, che è la più antica di Udine, la Cattedrale di Santa Maria Annunziata, conosciuta da tutti come il Duomo di Udine. E ancora, la Basilica Santuario della Beata Vergine delle Grazie, la Chiesa dell'Oratorio della Purità con i suoi affreschi del Tiepolo. Le opere di Giambattista Tiepolo oltre che nella Chiesa della Purità, si possono ammirare anche nel Museo Diocesano e Gallerie del Tiepolo situate all'interno del Palazzo Patriarcale.

Udine ospita anche tanti altri musei, come la cinquecentesca Casa Cavazzini, sede del museo di arte moderna e contemporanea della città. Questo spazio raccoglie tante collezioni con più di 4000 opere di nomi importanti tra cui De Chirico, Carrà, Guttuso, Chagall e Picasso. Inoltre all'interno del museo troviamo anche la collezione FRIAM, donata al museo da 110 artisti americani in seguito al terremoto che devastò il Friuli nel 1976. Tra gli artisti più importanti della collezione c'è Andy Warhol e Lichtenstein.

A sorvegliare e guardare la città dall'alto troviamo il Castello, situato su un colle. Il Castello nella sua storia è stato adattato a diversi usi, prima fortificazione, poi carcere, caserma ed infine importante sede municipale. Si tratta di uno dei Castelli più antichi di tutta l'Europa, che oggi ospita il salone del Parlamento della Patria del Friuli, uno dei primi parlamenti del mondo.

Nella città di Udine non mancano le aree verdi, anche se il luogo più amato dai friulani e turisti è il Parco del Cormor, un'enorme area verde di circa 30 ettari che si estende poco a di fuori del centro di Udine. Il nome del parco deriva dal torrente che lo circonda e al suo interno ci sono boschi, aree giochi per i più piccoli e aree dove rilassarsi all'aria aperta o fare un pic nic. All'interno del parco insiste anche il giardino botanico con tanti insetti e specie in via di estinzione.