In Argentina si trova un'isola caratterizzata da un fenomeno strano. L'isola ruota su se stessa e attira continuamente curiosi che vogliono vedere da vicino questo spettacolo unico al mondo. L'isola si trova nei presssi di Buenos Aires, nella zona paludosa del delta del Parana ed è soprannominata "L’Occhio". Scoperta dal regista argentino Sergio Neuspillerm, che stava cercando una location per un film sul paranormale, dove ambientare apparizioni di fantasmi e contatti con gli alieni. L’isola era una possibile ambientazione per le riprese, ma quando sono tornati a riesaminarla la sorpresa: l’isola non era più nello stesso posto. Ed è allora che si sono resi conto che l'isola si muoveva costantemente su sé stessa; il regista e il suo team hanno deciso di mettere temporaneamente da parte il film originale e invece girare un documentario sull’isola.

"L'Occhio", ha una forma quasi perfettamente circolare di 120 metri di diametro, delimitata da un canale anch'esso perfettamente rotondo, con acqua incredibilmente limpida e fredda, cosa insolita per la zona. La sua conformazione è così perfetta che sembra quasi un'opera artificiale, invece, è stata la natura a crearla. Attorno al suo movimento sono state formulate anche ipotesi legate al mondo del paranormale e dei fantasmi, o che possa trattarsi di un camuffamento di un’ipotetica base aliena sottomarina. In tanti hanno hanno testimoniato che in questa zona, negli anni, sono fioccate le testimonianze paranormali. Ma a livello scientifico il fenomeno viene spiegato con la presenza di grandi pozzi naturali in diverse zone vicino alla costa, e quindi l’isola rotante, per quanto insolita, avrebbe un’origine assolutamente naturale. Alcuni ricercatori, per fare ulteriore chiarezza, hanno lanciato una raccolta fondi per svolgere delle analisi più approfondite.