Cavalcade of Lights
in foto: Cavalcade of Lights. Foto di Benson Kua

Arriva il periodo più bello dell'anno e tutto il mondo si riveste di una magia e di uno spirito che incanta grandi e piccini. Tutte le città hanno le proprie tradizioni che puntualmente a Natale rendono i luoghi ancora più speciali. Ma quali sono le tradizioni più bizzarre del Natale?

Festival delle lanterne giganti nelle Filippine

Festa delle lanterne
in foto: Festa delle lanterne. Foto di Jervis Salvador

Ogni sabato prima della vigilia di Natale nella città di San Fernardo nelle Filippine arrivano le lanterne giganti. Ben undici villaggi partecipano a questo Festival sfavillante facendosi una concorrenza spietata per costruire la lanterna più bella ed elaborata. In passato le lanterne erano delle piccole creazioni realizzate con la carta giapponese per origami accese con una candela, oggi si sono trasformate in opere enormi che possono raggiungere i 6 metri di larghezza. Sono illuminate con lampadine elettriche che brillano creando motivi caleidoscopici.

La Capra Yule a Gavle

Capra Yule
in foto: Capra Yule. Foto di Christian Gidlöf

Da circa 50 anni ogni anno nel centro della piazza del Castello di Gavle si costruisce una Capra Yule alta 13 metri. Questa tradizione natalizia svedese ha però dato vita, inconsapevolmente, a un'altra usanza, vale a dire l'accensione della capra. Gli spettatori, infatti, durante la manifestazione cercano di bruciare la capra. Fino ad ora ci sono riusciti 29 volte.

I mostruosi Krampus in Austria

Krampus
in foto: Krampus. Foto di George Weis

Mentre nel resto del mondo il Natale è la festa dei bambini, in Austria cercano di terrorizzarli con questi mostri. Il Krampus è il complice malvagio di San Nicola. Secondo la tradizione austriaca, San Nicola premia i bambini buoni mentre il Krampus cattura quelli cattivi e li porta via con sé. Durante la prima settimana di dicembre, molte persone si travestono da Krampus spaventando i bambini con campane e catene. Bimbi cattivi siete stati avvisati. Questa tradizione è molto popolare, oltre che in Austria, anche in Germania, Ungheria, Bavaria e Slovenia.

KFC come cena di Natale in Giappone

KFC
in foto: KFC. Foto da Wikipedia

Dimenticate le tavolate con ogni ben di dio preparate in case, in Giappone il cenone di Natale è diventato molto più easy. In Giappone questa ricorrenza non è molto sentita, infatti, negli ultimi anni si è affermata una tradizione piuttosto bizzarra: il giorno di Natale, i Giapponesi si concedono un’abbuffata di pollo della celebre catena Kentucky Fried Chicken.

I ragazzi del Natale in Islanda

Jólasveinar
in foto: Jólasveinar

Nei 13 giorni che precedono il Natale, 13 personaggi scanzonati simili a troll escono allo scoperto in Islanda. I simpatici Jólasveinar , riconoscibili dal tradizionale costume islandese, fanno visita ai bambini nelle 13 notti che precedono il Natale. Ogni sera i bambini lasciano le loro scarpe più belle alla finestra e, ogni notte, un diverso Jólasveinar lascia doni ai bambini buoni e patate marce a quelli cattivi.

Il giorno di San Nicola in Germania

Regali di Natale. Foto da pixabay
in foto: Regali di Natale. Foto da pixabay

A differenza di Babbo Natale, Nikolaus viaggia in groppa a un asino la notte del 6 dicembre e lascia piccoli doni come monete, cioccolato, arance e giocattoli nelle scarpe dei bambini buoni di tutta la Germania. San Nicola dona dolci o piccoli regali, ad ogni bambino che recita una poesia, canta una canzone o fa un disegno. Ma bisogna fare attenzione, poichè spesso, San Nicola è accompagnato da Knecht Ruprecht, il servo, che porta con sé un bastone o una piccola frusta per punire i bambini che si comportano male.

Attenti alle scope in Norvegia

Forse una delle tradizioni meno ortodosse della vigilia di Natale in Norvegia, dove le persone nascondono ancora oggi le loro scope migliori. Si tratta di una tradizione risalente a diversi secoli fa, quando si credeva che streghe e spiriti maligni uscissero allo scoperto la viglia di Natale alla ricerca di scope da cavalcare. Ancora oggi, molti nascondono le scope nel posto più sicuro della propria casa affinché non vengano rubate. Dopo aver nascosto tutte le scope in casa ci si può rilassare vistando un’altra dolce tradizione natalizia della Norvegia, il Pepperkakebyen il più grande villaggio di pan di zenzero del mondo.

Accensione della National Hanukkah Menorah, Washington

National Hanukkah Menorah
in foto: National Hanukkah Menorah. Foto di Ted Eytan

La festa ebraica della Chanukkah si festeggia in ogni parte degli Stati Uniti, ma l’evento più elaborato si svolge nella capitale. Dal 1979, una gigantesca Menorah di 9 metri viene eretta sul terreno della Casa Bianca per gli otto giorni e le otto notti della Chanukkah. L’accensione della prima candela alla Casa Bianca avviene alle 4 del pomeriggio, mentre ogni notte successiva si accende un’altra candela.

Natale sui pattini in Venezuela

Caracas il Natale può essere davvero molto particolare. Ogni vigilia di Natale, gli abitanti della città si recano in chiesa nelle prime ore del mattino, ma lo fanno sui pattini a rotelle. Questa tradizione unica e bizzarra è così popolare che le strade della città vengono chiuse al traffico per consentire alle persone di pattinare in sicurezza fino alle chiese, prima di tornare a casa per la cena di Natale.

Le candeline Colombiane

Día de las Velitas
in foto: Día de las Velitas. Foto da pixabay

Il Giorno delle Candeline segna l’inizio delle festività natalizie in Colombia. In onore della Vergine Maria e dell’Immacolata Concezione, i colombiani accendono candele e lanterne di carta alle finestre, sui balconi e nei cortili. Alcune illuminazioni sono davvero strabilianti. Alcuni dei migliori spettacoli si trovano in Quimbaya, dove i quartieri si sfidano nel creare le illuminazioni più impressionanti.

Cavalcade of Lights a Toronto

Cavalcade of Lights
in foto: Cavalcade of Lights. Foto di d_pharm

A Toronto ogni anno si svolge la Cavalcade of Lights che da l'avvio alle feste di Natale. La piazza e l’albero di Natale sono illuminati da più di 300.000 LED a basso consumo che brillano dal tramonto alle 23.00 fino a Capodanno. Inoltre, potrete assistere a fuochi d’artificio spettacolari e cimentarvi nel pattinaggio sul ghiaccio.