Il Natale è un momento speciale dell'anno, tutto diventa più magico e l'atmosfera sognante invade città e paesi. In Italia, una delle Regioni più belle durante il periodo natalizio è l'umbria. Il cuore verde d'Italia, come ogni anno accoglie i visitatori con un cartellone ricco di appuntamenti che coinvolgono l'intero territorio. I borghi dell'Umbria, celebri per il loro fascino, si arricchiscono di suggestioni e magia. Perugia, Orivieto, Città di Castello, Gubbio, Spoleto, Foligno, Todi, Assisi, Terni, sono solo alcuni dei centri dove si può vivere il Natale in maniera speciale ed unica.

Il Natale a Perugia.

Perugia è un piccolo scrigno che racchiude immensi tesori. Il piccolo capoluogo dell'Umbria in occasione del Natale si illumina a festa, con Palazzo dei Priori che, si trasforma in uno scenografico monumento di luci. Piazza IV Novembre ha un albero di Natale di 18 metri mentre in Piazza Italia si trova una grande palla illuminata sotto cui è possibile camminare. Dall'6 dicembre la Rocca Paolina ospita il consueto mercatino natalizio, uno dei più suggestivi d’Italia. La manifestazione è una mostra mercato allestita nei suggestivi spazi sotterranei della Rocca Paolina, in cui i protagonisti sono gli oggetti artigianali. Inoltre, il programma del comune prevede tanti concerti e opere classiche, con filarmoniche, cori e bande, comprese quelle che daranno vita al concerto di Capodanno. Per la notte di San Silvestro sono previsti concerti nelle varie piazze della città, tra cui Renzo Arbore, e i fuochi di artificio tra i giardini Carducci e l’area di viale Indipendenza.

Assisi, la città del presepe.

Il luogo simbolo del Natale, dove è nato il presepe e terra di San Francesco. Nel periodo delle feste la città si veste di presepi, allestiti ovunque, nel centro cittadino come in periferia. Da non perdere è la mostra "Tutti i presepi del Mondo" alla Porziuncola di Santa Maria degli Angeli di Assisi, e il presepe monumentale nel prato della Basilica di San Francesco con personaggi in terracotta a grandezza naturale, il grande abete natalizio all'ingresso della Basilica inferiore. Quest'anno nel centro sarà realizzato un video Mapping, con un'installazione artistica che interesserà ben 5000 mq di superficie grazie all'impiego di oltre 40 videoproiettori ed una cabina di regia, mai utilizzata fino ad oggi nella nostra Regione. Assenti per quest'anno saranno i mercatini in piazza del Comune, ma ci saranno Le Strenne degli Angeli, l’Antico fa arte e, il 16 dicembre alla Sala delle Volte, il MercaVino, mentre per il concerto di Capodanno 2018 sembra orientata la scelta di non avere un grosso nome.

Orvieto: tra musica e mercatini.

L'iniziativa più interessante della città di Orvieto è "Il Presepe nel Pozzo", ospitato nei sotterranei di Via della Cava, nel cuore più antico del quartiere medievale. Ogni anno l'allestimento di questo celebre presepe si rinnova. L'ambientazione è costituita dalle cantine etrusche e medievali del Pozzo della Cava, ricche di ritrovamenti archeologici, tra cui i resti di due fornaci di ceramica del Rinascimento, con numerosi scarti di lavorazione in terracotta e maiolica e alcuni utensili di oltre cinque secoli fa. I personaggi che popolano le varie scene sono a grandezza naturale e mossi da congegni meccanici. In ambito musicale ci sarà "Umbria Jazz Winter", dal 28 dicembre al 1 gennaio 2018, con un cartellone fatto di grandi nomi, protagonisti in diversi luoghi del centro storico, dalla tarda mattinata a notte fonda. Inoltre, immancabile il tradizionale mercatino, allestito nel centro storico della città.

Città di Castello: la discesa dei Babbi Natale.

Il 25 dicembre si conferma l’appuntamento con la caratteristica discesa dei Babbi Natale sul fiume Tevere. Ogni anno i canoisti travestiti da Santa Claus, solcano le acque del fiume in una scenografia di luci, torce e lumini. Al termine i Babbo Natale scendono dalle imbarcazioni e distribuiscono i doni a tutti i bambini intervenuti alla festa. Oltre questa manifestazione molto particolare, durante il periodo natalizio vengono organizzati mercatini, rievocazioni, animazioni, mostre e concerti, il grande albero di Natale allestito in Piazza G. Matteotti, conferiscono alla città uno speciale fascino e rendono magica l’atmosfera del Natale.

Gubbio e l'albero di Natale più grande del mondo.

La città da dicembre a gennaio si trasforma in capitale del Natale, con attrazioni, manifestazioni ed eventi. Ai piedi dell’Albero di Natale più grande del Mondo, allestito lungo il fianco della collina che domina la città, ci sono la ruota panoramica del Polo Nord, la fabbrica di Babbo Natale, il trenino Gubbio Express Christmas, la slitta di Babbo Natale, la pista di ghiaccio e la casa di Babbo Natale. L’Albero di Natale di Gubbio viene acceso l’8 dicembre: è composto da 260 le luci colorate di verde che disegnano sulla montagna la sagoma di un gigantesco albero che in totale si eleva per oltre 650 metri. Oltre all'albero la città di Gubbio si trasforma in un luogo suggestivo dove prendono vita delle istallazioni fatte da maestri artigiani che riproducono la Natività. In particolare la manifestazione si tiene nel quartiere storico di San Martino, dove la città stessa si trasforma in un enorme presepe, con istallazioni nei portoni, nelle piazze, nei vicoli.