Vi è mai capitato di rimanere a bocca aperta davanti a spettacoli creati dalla natura? In Europa madre Natura è stata molto buona e ha regalato spazi verdi che lasciano senza fiato. Se siete amanti delle vacanze green, non vi resta che prendere lo zaino e partire alla scoperta delle aree protette più suggestive ed incontaminate del nostro caro continente. Dalla Slovenia alla Norvegia, passando anche per la nostra amata Italia sono tantissime le oasi di pace che custodiscono ecosistemi, fauna e vegetazione che vengono salvaguardate rappresentando una grande rarità. Siamo parlando dei parchi nazionali, veri tesori che si distaccano dai centri super industrializzati dopo le aree verdi hanno lasciato spazio a grattaceli e strade. Per fortuna questi gioielli naturali esistono ancora, il più delle volte protetti dall'Unesco, che ne garantisce la sopravvivenza. Di seguito sono elencati i 10 parchi nazionali più belli d'Europa.

Gran Paradiso, Italia

Gran Paradiso. Foto di Mario Simoes
in foto: Gran Paradiso. Foto di Mario Simoes

Il primo che prendiamo in considerazione è proprio un parco italiano, che si trova in Valle d'Aosta. Il Gran Paradiso è il più antico della nostra penisola, infatti, è stato costituito nel 1922. Il suo simbolo  per eccellenza è lo stambecco delle Alpi, un tempo soggetto a una caccia indiscriminata, la cui protezione diede inizio alle norme di tutela che portarono all'istituzione parco. Il suo paesaggio è spettacolare ogni stagione, le sue montagne raggiungono i 4.000 metri, e ci sono numerosi laghi e cascate. Le vallate più caratteristiche sono quelle di Orco, Cogne e Soana.

2. Triglav, Slovenia

Triglav. Foto di Vida Dimovska
in foto: Triglav. Foto di Vida Dimovska

Nonostante l bellezza delle Alpi Giulie, questo è l'unico parco nazionale. Il Triglav comprende il 4% del territorio dello stato a cui appartiene. La natura è di quella più selvaggia, poichè questa zona è ancora poco battuta. La principale attrazione è il monte Triglav, di 2.864 metri di altezza e conosciuto tra gli slovacchi come “il monte dalle 3 teste” e tra gli italiani come il monte tricorno. Qui oltre a fare bellissime escursioni si possono praticare emozionanti sport d'acqua. Il rafting o l'hydrospeed sul fiume Soča o tra le gole di Tolmin, sono esperienze da vivere per chi ama le emozioni forti.

3. Oulanka, Finlandia

Oulanka. Foto da Flickr
in foto: Oulanka. Foto da Flickr

Nel cuore della Lapponia, al confine tra Finlandia e Russia, c'è questo immenso parco naturale esteso ben 270 chilometri. L'Oulanka è celebre per le renne e le piante rarissime come la Calypso bulbosa, un tipo di orchidea tipica delle regioni circumpolari. Il Parco è stato istituito nel 1956, e da il meglio di se in qualsiasi stagione, modificando il suo aspetto, ma non il suo incanto. In particolare o il Karhunkierros è il più popolare percorso escursionistico di tutta la Finlandia e prevede passaggi tra boschi, fiumi e passerelle.

4. Peneda-Geres, Portogallo

Peneda Geres. Foto da Wikipedia
in foto: Peneda Geres. Foto da Wikipedia

I paesaggi regalati da questo parco sono incantevoli. All'interno del Peneda Geres vivono indisturbati cinghiali, volpi, pernici, cervi, caprioli e pony selvatici lasciati liberi nel verde. Il parco fu istituito nel 1971, tra le attività più divertenti è possibile cavalcare uno dei cavalli selvatici addomesticati.

5. Svizzera Sassone, Germania

Saxon Switzerland. Foto di Raymond Chan
in foto: Saxon Switzerland. Foto di Raymond Chan

Falesie rocciose, svettano sulla rigogliosa vegetazione spesso punteggiata di neve. Questa è l'immagine più famosa del parco tedesco molto frequentato da escursionisti e scalatori. Solo i più coraggiosi si avventurano tra le ripide del fiume Elba, i più tranquilli, invece, percorrono splendidi sentieri che attraversano la valle, le gole e i boschi di conifere. L’attrazione principale è il Bastei, una conformazione rocciosa al di sopra dal fiume Elba. Questa formazione rocciosa raggiunge quasi i 2000 metri d’altezza e già nel 1824 fu costruito un ponte di legno per permettere ai turisti di godere dello spettacolare panorama della zona. Nel 1851 il ponte di legno venne sostituito dall’attuale struttura in pietra, nota proprio come Ponte di Bastei. Nel parco si può ammirare una delle albe più famose del mondo.

6. Sarek, Svezia

Sarek. Foto da Flickr
in foto: Sarek. Foto da Flickr

Tra le cime più altre della Svezia, si trova questo parco naturale che da vita ad uno spettacolo incredibile. Un centinaio di ghiacciai, rapide dal colore candido, 197 mila colli intervallati da vallate e torrenti: questo è il Sarek, 2 mila chilometri quadrati di natura incontaminata. Il parco è adatto a chi cerca l'avventura, infatti, non è dotato di nessun servizio o rifugio.

7. Kalkalpen, Austria

Kalkalpen. Foto di Lauraliest
in foto: Kalkalpen. Foto di Lauraliest

Nel parco nazionale dell'Austria troverete una foresta rigogliosa, infatti, non a caso è la più estesa regione alberata dell'Europa centrale. Fiumi, canyon e gole completano un paesaggio tutto da scoprire. E' uno dei parchi più recenti essendo stato costituito nel 1997. Nel parco si possono fare numerose escursioni a piedi, in mountain bike o percorrere sentieri a cavallo, d’inverno si pratica sci alpinismo e camminate con le ciaspole.

8. Rago, Norvegia

Rago. Foto di Michael Svec
in foto: Rago. Foto di Michael Svec

Arrivati in questo parco sembra di essere improvvisamente catapultati in un mondo alieno. Montagne rugose, laghi e cascate, creano un paesaggio unico al mondo. Uno dei punti più conosciuti è la cascata Litlverivassforsen. A causa del clima rigido, non sono presenti molte specie vegetali né animali.

9. Port-Cros, Francia

Port–Cros. Foto di Ian Robertson
in foto: Port–Cros. Foto di Ian Robertson

Port-Cros, è un'isola, tra le più piccole delle Hyeres. Le acque sono piene di forme di vita marina protette, ed esistono persino percorsi di snorkeling subacquei per ammirare le creature acquatiche. Il Parco nazionale di Port-Cros è stato fondato nel 1963, ed è il secondo parco più vecchio di Francia.

10. Ordesa, Spagna

Ordesa. Foto di Carlos M. M.
in foto: Ordesa. Foto di Carlos M. M.

Questo regno magico offre un'incantevole vista sui Pirenei e spettacolari valli glaciali profonde oltre tre chilometri. Il parco Ordesa ospita oltre 170 specie di uccelli tra cui il gipeto, un grosso avvoltoio visibile unicamente in Africa. I suoi 156 chilometri quadrati sono ideali per spettacolari passeggiate tra le valli.