Le mura e la fortezza delle Verrucole
in foto: Le mura e la fortezza delle Verrucole. Foto di Camelia.boban

Nel comune di San Romano in Garfagnana esiste un luogo dove il tempo sembra essersi fermato al Medioevo. Ci troviamo in Toscana a pochi chilometri dall'appenino tosco – emiliano ed il posto in questione è la Fortezza di Verrucole. Una rocca spettacolare che guarda tutto il territorio circostante dalla sua maestosa posizione su di un colle.

La Fortezza è tornata a nuova vita grazie ad una laboriosa ed attenta opera di restauro, che ha trasformato la fortezza in un museo vivente della vita nel medioevo toscano.

La Fortezza di Verrucole

Fortezza Verrucole vista da Nord
in foto: Fortezza Verrucole vista da Nord. Foto di Pietro Guidugli

La nascita della Fortezza risale agli anni tra il X ed il XII secolo e fu costruita per volontà della famiglia Gherardinghi. La possente costruzione ha resistito a varie guerre, giungendo fino al 1450, quando, sotto il dominio della famiglia d'Este di Ferrara ha sviluppato il suo aspetto attuale ed è stata trasformata in una cittadella costituita da due rocche, governata da due diversi castellani. Originariamente la fortezza era costituito da due nuclei posti all'estremità del colle, la ‘Rocca Tonda' al vertice più elevato a sud e la ‘Rocca Quadra' a nord.

La Rocca Tonda rappresenta il nucleo più antico costituito da un mastio di forma ottagonale al quale si accede salendo una ripida scala in pietra. All'interno vi erano le stanze del signore. Sull'estremità nord sorgeva la ‘Rocca Quadra', nucleo destinato a scopo militare e oggi completamente scomparso e sostituito da due bastioni fatti costruire dagli Estensi. Questa parte del castello è dotata anche di gallerie sotterranee. I due nuclei sono uniti da cortine murarie merlate e l'area racchiusa costituisce la piazza d'armi, dove si trovano altri edifici.

La Fortezza di Verrucole è diventata proprietà del comune nel 1986, quando è stata acquistata dalla famiglia Angelotti Bresciani. Finalmente nel 1994 è iniziata l'opera di restauro che ha portato al suo aspetto attuale. Il restauro conservativo è stato intrapreso in collaborazione con la Soprintendenza per i beni ambientali, architettonici, artistici e storici di Pisa, Lucca, Livorno, Massa Carrara e della Sovintendenza archeologica di Firenze. Questa operazione è giunta a termine nel 2013, anno in cui la Fortezza è stata aperta al pubblico sotto forma di Archeopark.

Questo progetto prevede la ricostruzione della vita all'interno della Fortezza così come è stata nel passato, un vero museo vivente. Tutto questo ha reso la visita alla Fortezza di Verrucole un'esperienza incredibile. Giunti di fronte all'ingresso della Fortezza si viene accolti da personaggi in costume che illustrano come avveniva la vita all'interno dei castelli fiorentini nel medioevo. La visita guidata all'interno porta alla scoperta di vari aspetti della vita quotidiana del tempo, ci sono sale deicate alle armi e mestieri, all'alimentazione e cura della persona. Se la solita visita non basta, i visitatori possono addentrasi ancor di più in questo spirito medievale partecipando a laboratori didattici, attivi solo su prenotazione. Il prezzo d'ingresso alla Fortezza di Verrucola è di 5 euro per il biglietto intero e 3 euro per quello ridotto.

Molto spesso all'interno della Fortezza di Verrucole vengono organizzate delle suggestive rievocazioni storiche che trasortano i visitatori indietro del tempo.