Eubea

L'isola di Eubea, più nota come Negroponte in seguito alla dominazione veneziana, si trova nel Mare Egeo e dista dalla terraferma solo 40 metri, nel suo capoluogo Calcide. Di natura prevalentemente montuosa, l'isola è un suolo fertile dove vengono coltivati uva, olive e cereali; l'economia del posto si basa anche sull'allevamento di buoi, che ha reso storicamente nota l'isola nel mercato internazionale e forte attrattiva da parte di molte popolazioni straniere. Per molto tempo colonia della Repubblica Marinara di Venezia, l'isola tornò sotto l'amministrazione greca solo nel 1830, dopo essere stata due secoli in mano agli ottomani.

Mare e spiagge – Tra i luoghi più suggestivi ad Eubea, va segnalata la spiaggia di Agali, splendida di giorno, grazie alle acque dell'Egeo e meravigliosa di notte, grazie alla scarsa illuminazione urbana che rende i cieli notturni del posto dei tappeti di stelle da osservare stesi sulla sabbia. Le spiagge di Nissiotissa e Marmari sono molto frequentate dai turisti, per la vicinanza di numerose taverne alla prima e la bellezza dei fondali della seconda. Nella zona centrale dell'isola c'è la spiaggia di Chiladou, posta a Nord è soggetta forti venti e si trova ai piedi del Monte Dirfi, creando uno scenario costituito da un basta numero di rocce che danno vita alle spiagge di sabbia e ciottoli.

case

Cosa vedere – Una delle località turistiche da visitare è Edipsos, nota fin dai tempi antichi per le sue acque termali, dalle note proprietà terapeutiche, qui vanno visitate le terme e le Grotte di Silla. Il capoluogo, Calcide, oltre ad essere il principale punto di collegamento alla terraferma, è sede dell'antica fortezza di Karababa e degli scavi archeologici di Eretria. La città di Limni collega Eubea alle restanti isole greche ed è caratterizzata dal centro urbano colmo di case poste in modo da formare un ampio anfiteatro. La città di Karystos, a Sud dell'isola si sviluppa vicino il Monte Ochi, dal quale si può osservare lo splendido panorama, che affaccia sul vicino Castel Rosso.

pefki

Cosa mangiare  e cosa fare- In luoghi come i villaggi di Marouli e Drimona, si può gustare la carne cacciata sul posto cucinata secondo le ricette tradizionali a base di spezie piccanti, tra le più prelibate troviamo il galletto farcito e la carne alla brace speziata. Vicino Limni i vari locali offrono oltre alla tipica bevanda dell'isola, l'ouzo, i dolci di Eubea, tra cui il galaktoboureko. Il villaggia di Katounia, a pochi chilometri da Limni, presenta una taverna accanto al Monastero Galataki, che ospita i turisti in ambienti rustici. Uno degli eventi più importanti è l'Elimnia, una manifestazione culturale che anima l'isola con spettacoli di vario genere, musica dal vivo di tutti i tipi e varie gare sportive.

IM000341.JPG

Come arrivare – La città di Calcide è collegata alla terraferma da un ponte di ferro. I collegamenti all'isola sono assicurati da traghetti, bus e treni. Per raggiungere Eubea in aereo si può arrivare ad Atene e dirigersi in pullman verso Calcide, che dista 88 chilometri dalla capitale greca. Altrimenti si può optare per un traghetto dalla terraferma greca, da cui poi si può giungere in numerosi punti di Eubea, anche solo per spostarsi all'interno dell'isola stessa. L'isola è colma di strade asfaltate e se si fitta un'auto non si incontro a grossi problemi negli spostamenti, in ogni caso il servizio pubblico vanta un'ampia flotta di autobus.

[Le foto sono di: Agnee]