Viaggio inaugurale Roma-Napoli del nuovo treno 'Italo'

Sul versante tirrenico la NTV (Nuovo Trasporto Viaggiatori), la linea ferroviaria concorrente di Trenitalia, ha coperto parte importante della penisola. Da Milano a Salerno – ma con l'importante esclusione di Genova – ad Italo non mancano che Calabria e Sicilia. Sull'Adriatico, invece, si è appena cominciato. Dopo Venezia, si punta ad una seconda tappa particolarmente importante per il turismo nazionale. Dopo il rinvio dovuto alla banchina della stazione di Rimini, troppo bassa per il treno della NTV, ecco che è stata comunicata una prima data orientativa per l'attivazione del servizio fino ad Ancona. A partire dal 15 dicembre 2013, infatti, la società di Montezemolo arriverà anche nella città marchigiana. La nuova tappa deve attendere dunque il superamento dell'estate anche per i lavori alla banchina di Rimini, di cui si è fatta carico la stessa NTV.

Parlando di Tav, i tempi saranno sensibilmente ridotti. Il percorso Milano-Bologna-Rimini-Ancona verrà ripetuto sei volte (tre andata e tre ritorno), distribuite tra prima mattina, tarda mattinata e tardo pomeriggio. Da capolinea a capolinea il tempo di percorrenza è di tre ore, da Milano a Rimini di due. Il collegamento sarà tanto utile per raggiungere il turistico mare della Romagna, quanto per i pendolari che si muovono verso Bologna.