Scorcio dal comune di Mondolfo
in foto: Mondolfo. Foto da Flickr

Un bellissimo borgo che rientra nel circuito dei borghi più belli d'Italia: Mondolfo è un luogo dove rimanere incantati. Il grazioso borgo si trova nelle Marche nella provinica di Pesaro – Urbino, e con la sua prosecusione verso il mare, con la località di Marotta, rappresenta un esempio di due città in una, un unione tra l'anima contadina e quella marinara. Il borgo conserva la sua antica cinta muraria che racchiude importanti architetture e testimonianze storiche. Ecco cosa vedere durante una visita a Mondolfo.

Cosa vedere a Mondolfo

Palazzo comunale di Mondolfo
in foto: Palazzo comunale di Mondolfo. Foto di Morarosa

Il borgo di Mondolfo è circondato da una doppia cinta muraria che racchiude il centro storico. Lasciata la macchina al di fuori delle mura, si entra in un borgo incantato fatto di strette stradine con piccole case basse e scalini che conducono a Piazza Municipio, il cuore della città. Al centro della Piazza insiste la Torre civica con l'orologio, che è una ricostruzione in stile gotico del palazzo originale andato distrutto durante il terremoto del 1931. Nel borgo si può ammirare la monumentale Chiesa di Sant'Agostino, situata subito fuori le mura, con il suo chiostro che ospita il Museo Civico di Mondolfo, che custodisce sia reperti preistorici che oggetti provenienti dal Castello.

Altro luogo religioso importante è l'abbazia di San Gervasio di Bulgaria, in stile romanico. La Chiesa a prima vista molto sempplice, custodisce all'interno la cripta detta "a fungo", che è sostenuta da un'unica colonna in marmo, con al centro il sarcofago che ospita le spoglie di San Gervasio. Infine, ricordiamo il Santuario della Madonna delle Grotte, immerso nel verde di una pineta che fa parte del percorso naturalistico e culturale della Valle dei Tufi.

Altra importante zona verde è il Giardino Martiniano, situato lungo la cinta muraria del Castello. Questo giardino all'italiana si trova nel Bastione di Sant'Anna, in una fantastica posizione panoramica. All'interno del giardino ogni anno si tengono importanti e suggestivi eventi e spettacoli.

Un luogo incredibile da visitare è il Belvedere del Castello, un punto panoramico dal quale si gode di una meravigliosa vista sul territorio circostante. Per arrivare a questo punto, senza rendervi conto, passeggerete sugli antichi camminamenti delle mura, che negli anni hanno modificato il loro utilizzo. Lungo le mura sono esposte molte riproduzioni di armi che risalgono al Medioevo ed al Rinascimento.

Marotta, il mare di Mondolfo

Tramonto a Marotta
in foto: Tramonto a Marotta. Foto di Lino M

Come abbiamo detto Mondolfo è una città dalla doppia anima. La collina con il suo borgo si affacciano sul mar Adriatico in località Marotta. Le spiagge da molti anni possono vantare la Bandiera Blu, per la loro pulizia e bellezza. Marotta è ormai diventata un'importante destinazione balneare per tanti villeggianti che cercano un luogo tranquillo dove trascorrere le loro vacanze. Oltre al mare, anche la proposta culinaria è molto ricca ed attraente. Qui si può assaporare il gusto del mare, con  tanti ristorantini dove regna il pesce azzurro e il garagoj, un mollusco che si trova solo in questa zona.

Una curiosità su questa località viene dal mondo della musica, infatti, è proprio sulla spiaggia di Marotta che Enrico Ruggeri ha scritto la canzone "il mare d'inverno.