Coimbra. Foto di Lgon
in foto: Coimbra. Foto di Lgon

Coimbra è una movimentata città universitaria, sede di uno degli atenei più antichi d'Europa e che è stata capitale del Portogallo per circa cent'anni. La città portoghese ha formato le menti illuminate del paese, ed oggi è il cuore pulsante della movida del Portogallo. Coimbra è cosiderata anche perfetta per un viaggio romantco, grazie al suo fascino e per la storia d'amore che cela al suo interno. Nel XIII secolo Inés de Castro e Pedro di Portogallo ebbero un storia d’amore segreta. Lui era il futuro erede al trono e lei solo una serva originaria della Galizia. Si sposarono di nascosto ed ebbero quattro figli. La loro relazione non fu mai accettata dall’aristocrazia ed il padre di Pedro, il re del Portogallo, ordinò di uccidere Inés. Quando Pedro salì al trono la incoronò regina del Portogallo.

Cosa vedere a Coimbra

Università di Coimbra. Foto di mgm105
in foto: Università di Coimbra. Foto di mgm105

Coimbra è divisa in due parti: la zona alta caratterizzata dalla presenza di costruzioni antiche, la parte bassa che mostra una struttura più moderna. La parte alta della città è quella più antica e conserva il maggior numero di monumenti. Da non perdere assolutamente è l'Università di Coimbra, fondata nel XIII secolo ed inserita dall'UNESCO nella lista del Patrimonio mondiale insieme a Rua da Sofia e alla parte alta della città. Annessa al palazzo dell'università è una torre con una campana che scandiva il ritmo delle lezioni. Dalla sua cima si può ammirare una splendida vista a 360º sulla città di Coimbra. Anche il piano detta della struttura è ricco di cose da vedere: come il Pátio das Escolas, la Sala dos Capelos in cui si svolgono le cerimonie più importanti, la Capela de São Miguelcon un imponente organo barocco e la Biblioteca Joanina, che possiede più di 300 mila volumi disposti su scaffali decorati con talha dourada, un legno intagliato ricoperto da una lamina d’oro.

Nella città bassa (Baixa) si può passeggiare tra negozietti e caffè storici. Tra le cose interessanti da vedere c'è il Mosteiro de Santa Cruz che accoglie il sepolcro del primo re del Portogallo, Afonso Henriques, e sull'altra riva del fiume Mondego, il Mosteiro de Santa Clara-a-Velha, recuperato e salvato dalle acque del fiume che lo hanno più volte sommerso nei secoli. Da non erdere anche la Sé Velha, la cattedrale, sulla cui scalinata si svolge la serenata monumentale in cui gli studenti, indossando mantelli neri cantando il Fado de Coimbra. Questo è uno degli eventi più famosi della città, che fa parte della manifestazione della Queima das Fitas durante la quale, nel mese di maggio, i laureandi celebrano la conclusione del corso con una festa molto vivace.

La vista di Coimbra non si può concludere senza aver vistato il Museu Nacional Machado de Castro che conserva il Criptoportico romano e una collezione di sculture di grande valore. Nella città sono presenti molti giardini e aree verdi, come quello del Choupal, o della Quinta das Lágrimas, quest'ultimo teatro della storia d'amore fra D. Pedro e Inês de Castro.

Una delle cose più suggestive da fare a Coimbra è un giro in barca sul fiume Mondego. Tra le attrazioni c'è anche il Portugal dos Pequenitos, un parco giochi dedicato ai bambini, ma che entusiasma anche gli adulti. Il mondo in miniatura ripropone i più importanti monumenti ed edifici nazionali e internazionali. Insomma, Coimbra è una città mantiene in sè tutte le tradizioni del Portogallo, dalla cucina alla musica. Basta pensare che qui vengono prodotti strumenti per il fado di una particolare forma, che rende unici il suono riprodotto.