26 Ottobre 2019
18:47

Wels, perla del turismo culturale in Austria

Wels, una delle città più antiche dell’Austria, può vantare numerose testimonianze storiche. L’eleganza dei suoi palazzi rinascimentali e barocchi, unita alla vivacità della sua vita culturale, la rende davvero perfetta per chi ama spaziare tra musei e monumenti, all’insegna di una vacanza speciale.
A cura di Angela Patrono
Wels – Foto <a href="https://pixabay.com/it/photos/wels–citt%C3%A0–di–wels–austria–3732827/" target="_blank" rel="nofollow noopener">Pixabay</a>
Wels – Foto Pixabay

Wels è una città austriaca dal fascino elegante e raffinato, vero gioiello del turismo culturale. Seconda località più importante del Land di Alta Austria, dopo Linz, è anche la settima città dell'Austria. Wels può vantare una storia antichissima: abitata fin dal Neolitico, fu un'importante base militare durante l'Impero Romano. Di questo periodo storico ci sono pervenuti diversi reperti che oggi si trovano nello Stadtmuseum.

Haus der Salome Alt – Foto <a href="https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Haus_der_Salome_Alt,_Wels.JPG" target="_blank" rel="nofollow noopener">Wikimedia Commons</a>
Haus der Salome Alt – Foto Wikimedia Commons

L'itinerario nel centro di Wels parte da Stadtplatz, la piazza principale, con l'imponente torre Ledererturm, la bella chiesa parrocchiale e gli edifici dalle facciate decorate. Tra questi spicca la splendida Hause der Salome Alt, palazzo ornato in stile rinascimentale. Altri edifici all'interno della piazza, invece, presentano dei meravigliosi cortili porticati. Da vedere anche la chiesa protestante di Christuskirche, realizzata nel 1852 in stile gotico.

Wels – Foto <a href="https://pixabay.com/it/photos/wels–citt%C3%A0–di–wels–austria–mercato–3732831/" target="_blank" rel="nofollow noopener">Pixabay</a>
Wels – Foto Pixabay

Monumento simbolo della città è il Castello di Wels, dove l'imperatore Massimiliano I morì nel 1519. Con le sue sale affrescate, al suo interno è possibile fare un vero e proprio viaggio nel tempo, attraversando epoche come il Medioevo e il Rinascimento per confluire nel Barocco. Di fronte al castello si trova lo Stadtmuseum; si tratta di uno dei complessi museali più importanti dell'Austria, con una corposa sezione archeologica. Tra i pezzi forti della collezione si evidenzia la Venere di Wels, statuetta in bronzo di epoca romana, risalente al I-II secolo a.C.

Wels – Foto <a href="https://pixabay.com/it/photos/wels–citt%C3%A0–di–wels–austria–mercato–3732815/" target="_blank" rel="nofollow noopener">Pixabay</a>
Wels – Foto Pixabay

A Wels ci sono musei per tutti i gusti e per tutta la famiglia: il Käthe Kruse Puppenmuseum ospita una delle collezioni più importanti di bambole e giocattoli dell'Austria; il Welios Science Center, dedicato alla scienza in Austria, è stato realizzato nei primi anni del 2000 e attira grandi e piccini per i suoi apparati interattivi e multimediali. La vecchia Cassa di Risparmio ospita la Casa della Cultura e dei Media. Gli amanti dell'arte contemporanea non potranno perdersi il Museo Angerlehner: inaugurato nel settembre del 2013, presenta una vasta collezione privata tra dipinti, fotografie e sculture.

Una fuga tra le città più belle dell'Austria
Una fuga tra le città più belle dell'Austria
10 foto per innamorarsi dell'Austria
10 foto per innamorarsi dell'Austria
Pistoia: una piccola perla in Toscana
Pistoia: una piccola perla in Toscana
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni