Lisbona
in foto: Lisbona. Foto da Pixabay

La fine di ogni anno è tempo di bilanci e di resoconti ed anche in tema di viaggi e turismo si tirano le somme sulle migliori destinazioni dell'anno. Ed ecco finalmente assegnati i World Travel Awards 2017. Dal Cile a Dubai, dalla Bolivia a Hong Kong, lo scorso 10 Novembre a Phu Quoc in Vietnam, sono state svelate le destinazioni, gli alberghi e le compagnie aeree premiate. Anche l'Italia si difende grazie alle sue eccellenze, in particolare Venezia e Sardegna, che vincono alcuni dei titoli più ambiti della stagione. Gli Oscar del turismo sono attesi con ansia da tutti gli operatori del settore per la loro importanza, ma anche per essere messi in evidenza agli occhi dei turisti. I vincitori vengono scelti grazie alla votazione online del pubblico, realizzate da esperti del settore a livello globale.

I World Travel Awards 2017 hanno rivelato molte conferme, ma anche qualche sorpresa. L'Europa assicura ancora delle vittorie importanti, come il Portogallo a cui viene assegnato il riconoscimento di miglior City Break, dopo aver vinto, in settembre, il premio di miglior destinazione europea. Nella rosa dei finalisti anche Brasile, Grecia, Maldive, Stati Uniti d’America, Marocco, Vietnam o Spagna. Oltre al premio come migliore destinazione turistica del mondo, il Portogallo ha vinto il premio per il Migliore Ente Mondiale Ufficiale di Turismo, attribuito al Turismo de Portugal, e per il Miglior Sito Ufficiale di Turismo, attribuito al www.visitportugal.com.

Qualche titolo importante lo porta a casa l’India, che si aggiudica in sol colpo il titolo di miglior hotel al mondo e quello di miglior treno di lusso. Il Perù per il sesto anno consecutivo riceve il riconoscimento come "Migliore Destinazione Culinaria nel mondo", mentre invece il complesso archeologico di Machu Picchu è stato premiato come "Migliore Attrazione Turistica".

Per quanto riguarda il settore aereo è l'estremo Oriente a svettare su tutti, grazie al miglior servizio, compagnia aerea e aeroporto.